Il ministro Franceschini alla Galleria Estense: "Inizia una nuova vita per il Museo Nazionale di Modena"

Riaperta la Galleria Estense tre anni dopo il terremoto che causò gravi danni alle sale. Nuovo allestimento con cinquanta opere in più e  nuovi percorsi

Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, è intervenuto oggi alla riapertura al pubblico della Galleria Estense di Modena, avvenuta a tre anni esatti di distanza dal sisma che provocò gravi danni e la conseguente chiusura del museo.

Gli interventi hanno comportato un nuovo allestimento, un percorso museografico rinnovato e ampliato con 50 opere in più finora conservate nei depositi, una migliore illuminazione con led di ultima generazione negli ambienti più rappresentativi e la messa in sicurezza del principale capolavoro del museo, il busto di Francesco I d'Este del Bernini, grazie a uno speciale basamento antisismico.

Franceschini taglia il nastro

Le opere necessarie alla riapertura sono costate 1.025.000 euro, un investimento sostenuto in gran parte dal MiBACT e che ha visto anche una significativa partecipazione di privati, dell'Associazione Amici della Galleria Estense - nata proprio in questa occasione- e di realtà economiche del territorio.

"Tutto ciò è stato possibile - ha dichiarato il ministro Franceschini - grazie alla passione, l'impegno e la professionalità del personale del ministero e delle maestranze che hanno lavorato alla ricostruzione, utilizzando al meglio e in tempi brevi le risorse economiche disponibili. Notevole anche l'impegno dei privati che,  pur nella difficoltà di far ripartire le proprie attività, hanno comunque deciso di contribuire al recupero del proprio patrimonio culturale, investendo su ciò che prima di tutto li rende comunità. Le Notti Barocche con cui la città ha deciso di celebrare l'evento segnano simbolicamente l'inizio di una nuova vita per le Gallerie Estensi. Divenute con la riforma uno dei venti musei nazionali autonomi - ha concluso il ministro - presto avrà un direttore scelto tramite bando internazionale che sarà chiamato a fare delle Gallerie un centro propulsore di quel turismo culturale di qualità che Modena merita".


Il Ministro Franceschini ha incontrato prima dell'inaugurazione il Segretario regionale del MiBACT Sabina Magrini e i sindaci di Ferrara Tiziano Tagliani, Modena Gian Carlo Muzzarelli e Reggio Emilia Luca Vecchi, per avviare il "Progetto Estense" da inserire tra i 20 attrattori nazionali turistico culturali.