Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sapevate che nella stria c’è l’aglio?

A casa ci si può sbizzarrire per cercare di riprodurre in modo fedele le ricette della tradizione, come nel caso della stria, che ha un procedimento molto dettagliato e preciso. La ricetta della...

A casa ci si può sbizzarrire per cercare di riprodurre in modo fedele le ricette della tradizione, come nel caso della stria, che ha un procedimento molto dettagliato e preciso. La ricetta della stria richiede: mezzo chilo di farina, un bicchiere e mezzo di latte intero, pepe quanto basta, uno spicchio d’aglio, 100 grammi di lardo, 25 grammi di lievito di birra, due cucchiai d’olio, un cucchiaino di sale, 50 grammi di strutto, un bicchiere e mezzo di acqua gassata.

Procedimento: sciogliere i ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

A casa ci si può sbizzarrire per cercare di riprodurre in modo fedele le ricette della tradizione, come nel caso della stria, che ha un procedimento molto dettagliato e preciso. La ricetta della stria richiede: mezzo chilo di farina, un bicchiere e mezzo di latte intero, pepe quanto basta, uno spicchio d’aglio, 100 grammi di lardo, 25 grammi di lievito di birra, due cucchiai d’olio, un cucchiaino di sale, 50 grammi di strutto, un bicchiere e mezzo di acqua gassata.

Procedimento: sciogliere il lievito con mezzo bicchiere di latte tiepido in una ciotola. A parte, in padella, sciogliere a fiamma bassa lo strutto. Disporre la farina a fontana in un recipiente e versare al centro due cucchiai d’olio, lo strutto e il lievito stemperato nel latte. Spargi un pizzico di sale sulla farina e impastare gli ingredienti, aggiungendo l’acqua frizzante fino a rendere l’impasto liscio e morbido. Lasciare lievitare il panetto per 2 ore coprendolo con uno straccio. Stendere la stria in un’unica teglia rettangolare, coprire ancora e lasciare riposare per mezz’ora. Successivamente, lasciare cuocere in forno preriscaldato a 240° gradi per 12 minuti. Ne uscirà una stria calda e gustosa.