Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Migranti, tutto pronto per i nuovi arrivi

È prevista l’accoglienza di altri 200 profughi che andranno ad aggiungersi ai 480 già collocati in città e in provincia

Allo stato attuale sono 480 i migranti africani ospitati in città e in provincia. Sono arrivati in Italia, a Bologna e poi a Modena, da ogni parte dell’Africa: dal Mali, dal Senegal, dall’Egitto, dal Sudan e dalla Siria. Attendono, come sottolinea la prefettura, di ottenere i permessi per “gravi motivi umanitari”, lo status di rifugiati, e intanto sono accolti sul nostro territorio. Permessi che, ormai si sa, arrivano dopo qualche mese perché questi sono i tempi. Intanto, piano piano, si cre ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Allo stato attuale sono 480 i migranti africani ospitati in città e in provincia. Sono arrivati in Italia, a Bologna e poi a Modena, da ogni parte dell’Africa: dal Mali, dal Senegal, dall’Egitto, dal Sudan e dalla Siria. Attendono, come sottolinea la prefettura, di ottenere i permessi per “gravi motivi umanitari”, lo status di rifugiati, e intanto sono accolti sul nostro territorio. Permessi che, ormai si sa, arrivano dopo qualche mese perché questi sono i tempi. Intanto, piano piano, si crea il ricambio. C’è chi ha già ottenuto il suo “foglio” e riprende il viaggio della speranza: lascia l’Italia, meta solo di passaggio, e punta agli Stati del Nord europa, Francia e Germania in primis. La prefettura conferma poi i prossimi arrivi: altri duecento migranti raggiungeranno il nostro territorio. Non arriveranno certo in blocco ma, così come è già avvenuto in questi primi giorni di agosto, approdano nel Modenese piccoli contingenti in date scaglionate. Un ricambio di persone, tra nuove partenze e nuovi arrivi e anche nuovi alloggi pronti per essere abitati. A tutto questo ci sta pensando la cooperativa Caleidos, vincitrice dell’apposito bando, che è stata in grado di allestire e gestire l’intera rete dell’accoglienza, alloggio e servizi annessi. Come conferma la prefettura sinora nessun inghippo, nessun caso, nessuna protesta di sorta sia tra migranti che contro di essi: i controlli, dicono da viale Martitri, sono pressoché quotidiani. All’accoglienza, anzi, alla supervisione dell’accoglienza partecipa anche il Comune, infornato di luoghi e della efficace distribuzione nei vari quartieri dove sono da evitare concentrazioni. In città sono ospitati 260 migranti: trovano accoglienza in gran parte presso lo studentato di via delle Costellazioni. Gli altri stranieri sono presso appartamenti. Ecco la distribuzione i n provincia: a Formigine 30 persone, 46 a Sassuolo, 9 a Fiorano. Zona pedemontana: 18 a Castelnuovo, 10 a Vignola, 7 a Marano, 8 a San Cesario, 3 a Spilamberto, 40 a Castelfranco, 8 a Savignano. La città di Carpi ne ospita 6, Soliera 10 e 10 anche Bomporto. In Appennino sei persone sono a Pavullo, 6 a Serramazzoni, 3 a Sestola.

Stefano Totaro