Capriolo incastrato in una cancellata. Salvato dai volontari de Il Pettirosso

Con l'arrivo della primavera si moltiplicano gli interventi dei volontari del centro soccorso animali il pettirosso per salvare animali in difficoltà

MODENA. Cronaca del salvataggio di un capriolo rimasto incastrato in una cancellata di un vialetto in provincia. E' quello portato a termie dai volontari del "Centro Il Pettirosso"

Modena, capriolo incastrato in un cancello: salvato

Appena arrivati sul posto i Volontari specializzati e sempre pronti alle emergenze 24 ore su 24 365 giorni all’anno sanno già cosa fare, intanto si sono date indicazione alla persona sul posto per non assoggettare ad ulteriori stress il capriolo, perché lo stress potrebbe ucciderlo sono animali forti come gazzelle ma delicati come farfalle. In pochissimi minuti si benda e si immobilizza nel modo corretto l’animale per potere fare alcune manovre per toglierlo dalle sbarre, una zampa è incastrata e l’addome si presente completamente coperto da abrasioni non preoccupante.

Liberate le zampe e con un giusta manovra l’animale lo si fa uscire dalle sbarre. Lo si adagia in terra lo si prepara per il trasporto sono le 15.18 e l’animale viene caricato sul mezzo. Si raccolgono dati importanti intanto l’animale si è tranquillizzato al centro sarà tenuto in osservazione almeno 48 ore e sotto terapia di supporto perché la preoccupazione è sempre data dagli effetti dello stress che si può manifestare anche qualche giorno dopo, il cuore così potente e fragile può cedere arrestandosi di colpo. Per ora tutto bene. Altra chiamata una civetta incastrata in una canna fumaria e un’anatra con i piccoli appena usciti dal guscio tenta di attraversare una strada.

La stagione è iniziata e per molti mesi sarà frenetica così giorno e notte ed è per questo che i Volontari del Pettirosso come dice sempre Piero Milani sono con la V maiuscola perché se la meritano tutta. Intanto purtroppo sempre più spesso si sentono casi incresciosi di animali lasciati agonizzare e morire perché i centri stanno chiudendo o semplicemente perché non si sa a chi rivolgersi come competenza…’