Castelvetro, si schianta e muore in moto a 31 anni

Marco Rossi era in sella a una Kawasaki quando è finito contro un’utilitaria. Inutile l’intervento dell’eliambulanza

CASTELVETRO. Una passeggiata in moto, probabilmente dopo una giornata di lavoro nell’afa estiva, è finita in tragedia.

Sull’asfalto è rimasto un 31enne di Castelvetro, Marco Rossi. In sella alla sua verdissima Kawasaki si è scontrato con un’utilitaria condotta da una ragazza di 22 anni, H.S, pure lei residente a Castelvetro. Teatro dell’incidente l’incrocio tra la Provinciale 569 e via Vallura, stradina di campagna che sbuca sulla strada principale. Siamo a Ca’ di Sola e in quel punto a fine giornata si danno appuntamento gli operai della adiacente azienda agricola. Sono tutti addolorati per quanto accaduto, vedere quel ragazzo steso a terra senza vita strazia il cuore.

«Non è un incrocio particolarmente pericoloso - dicono alcuni residenti - ma su questa strada vanno forte e in effetti qualche incidente durante l’anno capita sempre. Probabilmente dipende anche dalla prudenza di chi guida...». Difficile al momento dare indicazioni precise sulla dinamica. Quel che è certo è che si tratta di una mancata precedenza ma al momento la municipale non va oltre. Nemmeno, ovviamente, sulla velocità dei mezzi che sarà oggetto di perizia. L’unica cosa certa è che il motociclista non ce l’ha fatta. Sul posto era arrivato anche l’elicottero del 118 nella speranza di poter salvare il 31enne. Vana speranza visto che l’eliambulanza se n’è andata senza nemmeno caricarlo. Pare insomma che sia morto sostanzialmente sul colpo. Solo ferite non gravi invece per la giovane conducente della vettura. Il mezzo è stato colpito dalla moto nella parte bassa della portiera quindi la giovane al volante pare non abbia subito un impatto diretto delle lamiere sulla parte alta del corpo. Sul posto la polizia municipale che ha chiuso la strada e fatto i primi rilievi in attesa dell’arrivo del magistrato di turno che ha autorizzato la rimozione del cadavere dalla sede stradale.

Incidente a Ca' di Sola, muore un ragazzo

Ovviamente non sono mancati disagi per gli automobilisti che proprio in quei momenti stavano circolando sulla Provinciale: la strada è stata bloccata e il traffico deviato su altre strade secondarie. Solo verso le 21 la circolazione ha ripreso a scorrere normalmente.

Rino Filippin