Modena, la Musti dichiara guerra ai “malati a orologeria”

Il procuratore capo: «Troppi certificati per stare a casa quando c’è la partita e arrivano le ferie. Basta, ora apriremo un fascicolo per ogni caso sospetto»