Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Lavori pubblici, Luppi esulta: «Abbiamo già fatto tutto»

CAVEZZO. Sono già state asfaltate tutte le strade che erano state messe in appalto “a partire da via Nuova Sotto Malaspina, intervento mai attuato e ora risolto dopo anni - annuncia il Comune - Come...

CAVEZZO. Sono già state asfaltate tutte le strade che erano state messe in appalto “a partire da via Nuova Sotto Malaspina, intervento mai attuato e ora risolto dopo anni - annuncia il Comune - Come pure il rifacimento del manto davanti al polo per l’infanzia di via della Libertà”.

«Senza dimenticare - dice il sindaco Lisa Luppi - agli altri interventi minori. Se poi, pensiamo alla ricostruzione, annuncio che siamo in dirittura di arrivo con la pubblicazione dell’appalto per il cimitero di D ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAVEZZO. Sono già state asfaltate tutte le strade che erano state messe in appalto “a partire da via Nuova Sotto Malaspina, intervento mai attuato e ora risolto dopo anni - annuncia il Comune - Come pure il rifacimento del manto davanti al polo per l’infanzia di via della Libertà”.

«Senza dimenticare - dice il sindaco Lisa Luppi - agli altri interventi minori. Se poi, pensiamo alla ricostruzione, annuncio che siamo in dirittura di arrivo con la pubblicazione dell’appalto per il cimitero di Disvetro e per quello del centro. Abbiamo sostituito di urgenza l’apparecchio per la refrigerazione della casa di riposo per gli anziani e sono state finanziate una serie di opere pubbliche: si va dalle ex scuole elementari di Uccivello fino all’ex municipio di via Cavour. Tra i riscontri più positivi ci sono la sistemazione dei manti stradali nelle strade delle frazioni di Motta e Disvetro, gli interventi per falciare l’erba lunga e diversi arbusti che finivano con il danneggiare le auto in transito e la manutenzione lungo gli argini».