Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

San Felice, quattro aziende riaprono la sede postsisma

Inaugurate la Gb Costruzioni, Triade, Spazzolificio Manfredini e coop Facchini «Abbiamo resistito e poi demolito e ricostruito». Contributi per 3,4 milioni

SAN FELICE. «Non esiste il modello Emilia di cui sento tanto parlare in questi giorni. Esistono delle regole che sono state scritte dal nulla sulla base di un percorso condiviso tra istituzioni, tecnici, imprese e cittadini, adattandole alle esigenze del territorio. Un percorso che nel pieno della legalità e della trasparenza, ha portato l’intera comunità sanfeliciana a riappropriarsi di quattro importanti realtà produttive».

...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAN FELICE. «Non esiste il modello Emilia di cui sento tanto parlare in questi giorni. Esistono delle regole che sono state scritte dal nulla sulla base di un percorso condiviso tra istituzioni, tecnici, imprese e cittadini, adattandole alle esigenze del territorio. Un percorso che nel pieno della legalità e della trasparenza, ha portato l’intera comunità sanfeliciana a riappropriarsi di quattro importanti realtà produttive».

San Felice: rinascita di 4 aziende dopo il terremoto

Così il sindaco Alberto Silvestri ieri in via Lavacchi, all’inaugurazione delle nuove sedi di quattro ditte, rinate più floride e sicure, dopo gli ingenti danni arrecati dal sisma di quattro anni fa. GB Costruzioni, Spazzolificio Manfredini, Sanfeliciana Facchini e Triade S.r.L. i nomi delle imprese che ritornano al Polo Industriale.

«Prima del sisma eravamo a Mirandola. Dopo i danni riportati dall’azienda siamo ripartiti da un gazebo nel giardino di casa mia, poi in un container e, infine, grazie alla collaborazione con l’amministrazione comunale, ci siamo trasferiti qui a San Felice in una nuova struttura, che ci ha consentito di avviare anche nuovi servizi per la nostra clientela», ha detto Enrico Gatti, amministratore di GB Costruzioni, che si occupa della consulenza e del supporto delle aziende in ambito medico e per i processi produttivi.

San Felice, festa per 4 aziende ritrovate dopo il terremoto

«I nostri capannoni hanno riportato danni e crolli notevoli – chiosa Fabrizio Baroni, l’ingegnere che si è occupato delle pratiche di ricostruzione degli stabili dello Spazzolificio Manfredini – ma li abbiamo ricostruiti in modo più efficace e sicuro, in conformità alle ultime norme su sicurezza e sismicità».

«Abbiamo ristrutturato tutta l’azienda e costruito un capannone ex novo. L’esigenza di ampliarla è stata presa per andare incontro alle richieste delle aziende nostre clienti«, ha sottolineato invece Andrea Silvestri della Sanfeliciana Facchini.

«Abbiamo avuto danni notevoli nel 2012 – chiosa poi Maurizio Bianchi della Triade Costruzioni – ma dopo aver demolito e ricostruito siamo ripartiti. Ed oggi la nuova lottizzazione di via Della Repubblica, costituita da unità abitative antisismiche, sta andando molto bene in termini di vendita».

«Ingenti fondi sono stati stanziati dalla Regione perché queste quattro realtà produttive potessero ripartire. 3 milioni e 400 mila euro, 2 milioni e 600 mila euro dei quali già liquidati. Il tutto nel pieno rispetto della legalità, della sicurezza e della trasparenza, che sono le basi fondanti della modalità della ricostruzione emiliana. Una ricostruzione che qui in via Lavacchi è sotto gli occhi di tutti e che è stata possibile grazie alla collaborazione tra imprese, cittadini ed istituzioni», ha assicurato infine Palma Costi, assessore regionale per la ricostruzione.