Un defibrillatore nelle scuole donato dal gruppo “LunaRio”

RIOLUNATO. Un defibrillatore per l’asilo e la scuola elementare, sperando di non doverlo mai usare ma sapendo che, in caso d’emergenza, può fare la differenza tra la vita e la morte. È stato donato...

RIOLUNATO. Un defibrillatore per l’asilo e la scuola elementare, sperando di non doverlo mai usare ma sapendo che, in caso d’emergenza, può fare la differenza tra la vita e la morte. È stato donato a Riolunato dall’associazione LunaRio, che organizza la Notte bianca estiva devolvendo l’incasso della vendita di braccialetti, magliette e biglietti della lotteria ad Aseop (partnership da 4 anni) a sostegno del progetto anticancro del prof. Massimo Dominici del Policlinico. Oltre alla donazione (7mila euro nel 2016), quest’anno si è deciso di mettere da parte una somma per dare alle scuole una dotazione di cui si avverte sempre di più la necessità dopo la tragedia di cui nel gennaio scorso è rimasta vittima a Pavullo la 13enne Giorgia Badiali.

«Un defibrillatore è sempre prezioso, ma ancora di più quando va a proteggere i bambini, che sono la cosa più importante che abbiamo - ha sottolineato il sindaco Daniela Contri - un grazie ai ragazzi del LunaRio per la sensibilità».

L’apparecchio si va ad aggiungere a quello donato alle Polle dalla famiglia del 51enne serramazzonese Roberto Vicini, stroncato da un malore nel luglio 2015, e a quello che verrà istallato nel campo sportivo di Groppo.

«Il ringraziamento va a tutte le persone che hanno preso parte alla festa, rendendo possibile questo», ha precisato la vicepresidente di LunaRio Pamela Gianni. «Siamo in sette nell'associazione, nata nel 2012 - ha ricordato il presidente Alfio Rocchi - non faremmo molto senza la comunità. Ma è fondamentale anche la collaborazione con Graziano Mordini dell’associazione Bambininsieme di Pievepelago e l’agenzia “Tutto acceso” di Patrick Contarini, che ci ha permesso di avere grandi nomi di spettacolo. E invitiamo già tutti alla prossima edizione della festa, l’8 luglio 2017». (d.m.)