Apre a Lama l’ufficio per i cacciatori dell’Appennino

LAMA MOCOGNO. L’Atc MO 3 stabilisce la sua sede in Appennino, per garantire assistenza di prossimità nell’area territoriale di competenza, che comprende i comuni di Lama, Pieve, Riolunato, Fiumalbo,...

LAMA MOCOGNO. L’Atc MO 3 stabilisce la sua sede in Appennino, per garantire assistenza di prossimità nell’area territoriale di competenza, che comprende i comuni di Lama, Pieve, Riolunato, Fiumalbo, Montecreto, Fanano, Sestola e, sulla dorsale ovest, Montefiorino, Palagano e Frassinoro. È fissata per domattina alle 10 l’inaugurazione dei nuovi locali allestiti in centro a Lama, in via Giardini 136/A, dove potranno tenersi i vari incontri e le attività negli ampi spazi preparati in queste settimane. Dal 1° gennaio infatti l’ente, sempre presieduto da Fabrizio Tintorri, ha deciso di staccarsi dal centro servizi di Gorzano (Maranello) di cui era finora socio assieme all’Atc MO 2 (che comprende i territori da Nonantola e Soliera fino a Pavullo, Montese e Polinago).

«Abbiamo fatto una scelta di prossimità – sottolinea Giampaolo Cantergiani, guardiacaccia che sarà responsabile dell’ufficio – per essere vicini sia ai cacciatori nelle pratiche e nelle diverse esigenze connesse all’attività, sia ai contadini, per prestare assistenza ad esempio nel caso di danni alle aziende agricole, supportandoli nelle richieste di risarcimento». L’ufficio sarà sempre contattabile anche allo 0536 343071. (dm)