Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Modena, ritrovato alla Motorizzazione Il cane rubato con il pick-up

Individuato grazie a una modenese che lo ha riconosciuto e ha subito segnalato la cosa via social network ai proprietari che lo hanno ritrovato mentre vagava nei campi della zona.

MODENA. Una buona notizia per i proprietari di Itan e per le centinaia di persone che da sabato, via social network, avevano condiviso l'appello lanciato per ritrovare il cane ,rubato insieme al pick up in via Lehar. Nella mattinata di domenica 26 febbraio il cane è stato notato vagare da solo e impaurito nei presi della motorizzazione civile. A notarlo una delle centinaia di persone che da venerdì, non appena era stato lanciato l'appello, avevano condiviso l'sos di Luca, il proprietario, la ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MODENA. Una buona notizia per i proprietari di Itan e per le centinaia di persone che da sabato, via social network, avevano condiviso l'appello lanciato per ritrovare il cane ,rubato insieme al pick up in via Lehar. Nella mattinata di domenica 26 febbraio il cane è stato notato vagare da solo e impaurito nei presi della motorizzazione civile. A notarlo una delle centinaia di persone che da venerdì, non appena era stato lanciato l'appello, avevano condiviso l'sos di Luca, il proprietario, lanciato subito dopo il furto del pick-up sul quale si trovava anche il cane.

"Lo abbiamo notato - racconta via Facebook Antonietta D'Amato - e abbiamo segnalato la cosa ai propriatari che sono corsi e subito l'hanno ritrovato nei campi della zona".

Una bella notizia visto il grande affetto che lega Luca e la sua famiglia al cane. L'animale era stato prelewvato, probabilmente a insaputa dei ladri, al momento del furto del pick-up Toyota. Itan è un meticcio, pastore tedesco «docile, buonissimo - dice Luca, il padrone - che mio padre aveva appena caricato, ormai aveva chiuso l’officina, stava per rientrare a casa e stava rendendo attivo l’allarme. È stato un agguato, i ladri volevano il Toyota, forse servirà loro per fare delle spaccate, delle rapine. Dalle telecamere di altre ditte abbiamo visto il ladro scendere da un’auto in sosta, entrare nel mezzo e andare via. Poco dopo anche un’altra auto è partita allontanandosi veloce. Era una banda dunque. Quello che importava era ritrovare il cane"