Quei giovani profughi accolti in famiglia a Modena

Un centinaio i ragazzi arrivati a Modena da tutto il mondo senza alcun parente. Alcune coppie li hanno accolti e li accompagnano negli studi sino all’autonomia

Risotto alle pere, prosciutto croccante e robiola di capra

Casa di Vita