Carpi, rogo al ristorante Domus, danni per 50mila euro

Le fiamme sono partite dalla lavapavimenti nel sottoscala. Il locale è inagibile Fumo anche nella sala bingo e discoteca. La titolare: «Mai ricevute minacce»

CARPI. Incendio alle 5 del mattino al ristorante giapponese e self service Domus di via dell’Industria 11. Il locale fa parte del complesso, a poche decine di metri dal centro commerciale Il Borgogioioso, in cui sono si trovano anche il cinema multisala Space City, la discoteca Duende e la sala bingo.
Il rogo è partito da un elettrodomestico nel sottoscala e ha provocato danni ingenti che, secondo le prime stime, ammontano a 50mila euro.
Secondo i primi accertametni effettuati da vigili del fuoco e carabinieri intervenuti sul posto, l’origine dell’incendio non sarebbe dolosa. Il rogo si sarebbe innescato a causa di un corto circuito partito da una lavapavimenti la cui spina era infilata nella presa. Probabilmente a causa di un surriscaldamento dell’elettrodomestico, nel locale si è sprigionato un fumo densissimo.

I titolari si sono precipitati sul posto non appena l’allarme del locale ha iniziato a suonare.
Una volta arrivati sul posto, i proprietari, insieme ai vigili del fuoco hanno subito capito che la portata dei danni da riparare era ingente.
Le pareti sul lato sinistro del locale sono state annerite dal fumo. I controsoffitti sono pesantemente rovinati e tutto l’impianto elettrico sarà da testare prima della riapertura. Un insieme di interventi che richiederanno almeno qualche giorno: all’ingresso del locale è stato apposto un cartello con la scritta: “Chiuso per lavori, si riapre in data da destinarsi”.
Il fumo, poi, si è infiltrato dal ristorante alla sala bingo e nella discoteca al piano superiore: due attività adiacenti al Domus.
«Non abbiamo mai ricevuto minacce - afferma Pin Pin, la titolare cinese del ristorante Domus - escludiamo che questo rogo possa avere natura dolosa, pertanto. Stiamo ancora quantificando i danni: di certo si tratta di un ammontare consistente ».
I vigili del fuoco sono accorsi con due squadre e tre mezzi. Non c’è stato nessun ferito. Le operazioni di spegnimento sono state intensissime e si sono protratte per circa tre ore.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Carpi che hanno avviato le indagini per ricostruire esattamente l’accaduto.
Un testimone riferisce di avere visto una densa coltre di fumo provenire dal locale intorno alle 5. «Ho notato arrivare il fumo - racconta il testimone dell’incendio - da subito è circolata l’ipotesi del corto circuito».
Sono stati fatti sopralluoghi da parte di tecnici anche nei locali vicini per verificare il danno provocato dal rogo, riscontrando che la parte principale dell’incendio è rimasta concentrata al ristorante Domus, appunto.