Da contabile a blogger: a Carpi la svolta di Gina a 50 anni

L’azienda in cui lavorava era in crisi e la carpigiana Gina Beltrami si è reinventata “cacciatrice” di tendenze Adesso conta migliaia di followers sui social e svela i look di moda dell’estate

CARPI. L'estate sta entrando nelle sue settimane clou e, puntuali come ogni anno, ci si chiede quali siano i costumi più cool, quali i colori più trendy, quali le novità da indossare.

«C’è un forte richiamo al gusto retrò con due pezzi che richiamano il mood anni ’50; tra i colori, vincono il rosso e le stampe floreali, un evergreen. Indossare un foulard di seta sul capo, poi, donerà un’allure chic e irresistibile». Parola di Gina Beltrami, fashion blogger carpigiana che ha intrapreso un nuovo percorso professionale reinventandosi dopo anni trascorsi in ufficio, prima come contabile, poi nell’ufficio stile di una ditta di moda di Carpi.


Come hai deciso di dare una svolta alla tua vita?

«Per caso: un collega mi consigliava di aprire un blog; le mie amiche, poi, mi chiedevano consigli su cosa indossare in ogni occasione. Ho pensato che avevo qualcosa da dire, quindi ho creato il blog nel 2013. Allora, era amatoriale: andavo in ufficio, tornavo a casa per pranzo, mia figlia mi scattava le foto dove mi ritraeva com’ero vestita quel giorno e, la sera, caricavo il post sul web. Poi, compiuti 50 anni, ho deciso di cambiare vita: la ditta presso cui lavoravo era in crisi, ho “arruolato” mio marito, fotografo, perché creasse immagini più professionali; ho riformulato il blog, personalizzandolo con l’aiuto di un web master e sono partita per questo nuovo viaggio, decidendo di trasformare questa passione in una professione. Oggi, oltre ad aver avuto l'onore - inaspettato - di essere stata designata una delle 80 Top Italian Fashion Blogger, conto oltre 4 mila follower su Instagram e quasi 3 mila su Facebook».

Hai conosciuto anche la conduttrice tv Carla Gozzi...

«Ho deciso di non fermarmi e di specializzarmi sempre di più per poter dare servizi aggiuntivi, quindi ho seguito un corso sulla consulenza di immagine e un corso di visual merchandising, la figura che ti aiuta a capire quel che desideri rappresentare con il tuo negozio, a decidere il prodotto da vendere e come presentarlo».

Com’è cambiato il blog?

«Inizialmente era solo sull'abbigliamento, mentre ultimamente ho allargato il campo alla cucina, ai viaggi e al beauty, essendo rivolto soprattutto alle donne della mia età o comunque a un target un po’ più alto.

I tuoi must?

«Gucci e, per gli accessori, la borsa Chanel. Ma sono convinta ci si possa vestire anche con poco: l’accessorio particolare o di qualità valorizza l’outfit. Mi piace mescolare il low cost con cose più importanti: lo trovo giusto, attualmente».