Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Hacker rubano brani inediti di Rossi Appello de Il Blasco Fan club: "Non divulgateli"

Dopo il successo senza precedenti di Modena Park, Vasco è costretto a fare i conti con il furto di alcuni suoi brani inediti. A rendere noto lo spiacevole attacco hacker è stata la pagina Facebook...

Dopo il successo senza precedenti di Modena Park, Vasco è costretto a fare i conti con il furto di alcuni suoi brani inediti. A rendere noto lo spiacevole attacco hacker è stata la pagina Facebook ufficiale del cantante, la Blasco Fan Club, che mette in guardia dall'utilizzo del materiale. «Cari Fan - si legge nel post - è di recente emerso che tra gli utenti della pagina Facebook di Vasco ed all'interno del Fan Club circolano file che, secondo le voci diffuse, conterrebbero tracce di brani ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Dopo il successo senza precedenti di Modena Park, Vasco è costretto a fare i conti con il furto di alcuni suoi brani inediti. A rendere noto lo spiacevole attacco hacker è stata la pagina Facebook ufficiale del cantante, la Blasco Fan Club, che mette in guardia dall'utilizzo del materiale. «Cari Fan - si legge nel post - è di recente emerso che tra gli utenti della pagina Facebook di Vasco ed all'interno del Fan Club circolano file che, secondo le voci diffuse, conterrebbero tracce di brani inediti interpretati da Vasco». Lo staff del Kom spiega che detenere e diffondere quei file configura un reato e dunque diffida chiunque ne sia in possesso a trasmetterli ad altri senza autorizzazione. «Si tratta di file sottratti ai legittimi proprietari in modo illecito - continua il messaggio - e che, pertanto, potrebbero essere oggetto di una condotta criminosa in relazione alla quale ci si riserva di agire presso le opportune sedi penali; alla luce di ciò, la detenzione di tali file da parte vostra può configurare, tra gli altri, il delitto di ricettazione».

Resta da vedere se gli hacker e i fans si fermeranno di fronte a questo appello-invito, oppure se la diffusione illegale di questi brani proseguirà comunque.

Una strada per disinnescare il fenomeno è quella suggerita da Giordano Sangiorgi, patron del MEI - Meeting degli Indipendenti, la kermesse della nuova musica italiana che si tiene ogni anno a fine settembre e che ha visto spesso presente il produttore di Vasco Rossi, Guido Elmi, scomparso nei giorni scorsi. Una notizia «veramente molto brutta - commenta Sangiorgi - I colpevoli vanno presi e sanzionati perchè si tratta di un furto vero e proprio in tutti i sensi di grande valore».

Detto questo, ecco quindi arrivare dal patron del MEI, la grande manifestazione per la nuova scena musicale italiana (a fine settembre a Faenza), una proposta certamente interessante per la crescita della musica del nostro Paese: «Per beffare gli hacker e rendere inutile il loro furto, Vasco Rossi, che si è dimostrato tantissime volte sensibile e vicino a battaglie sociali e civili di forte impatto, potrebbe "regalare" i suoi cinque brani rubati ai giovani artisti e alle giovani band emergenti per una loro interpretazione così da lanciare, grazie ai suoi brani, le carriere dei più giovani artisti, magari tra quelli che hanno vinto il recente e bellissimo contest Standing Ovation realizzato dal suo staff insieme a tante altre realtà, a dimostrazione della sua vicinanza al mondo della nuova musica giovanile, proprio in occasione di Modena Park. Sarebbe la peggiore beffa per gli hacker che si troverebbero così in mano un pugno di mosche e Vasco Rossi dimostrerebbe ancora una volta la sua grandezza e una grande spinta al cambiamento nel settore musicale».