La festa di Fanano: cinque menù, mercatini e cori verdiani

Da “Città del Mirtillo” con tanto di monumento all’ingresso (sulla rotonda della Porrettana), Fanano non ha voluto mancare l’appuntamento di omaggio al suo prodotto tipico con una grande...

FANANO. Da “Città del Mirtillo” con tanto di monumento all’ingresso (sulla rotonda della Porrettana), Fanano non ha voluto mancare l’appuntamento di omaggio al suo prodotto tipico con una grande festa.

Il primo momento è stato ieri sera, quando è andata in scena la mitica cena a tappe richiamando centinaia di persone tra i tavoli. Cinque i menù a tema offerti, scanditi ciascuno da quattro postazioni (dall’aperitivo al dolce) lungo il centro per assaporare gastronomia e contesto. Ma anche le frazioni si sono calate nell’atmosfera, con sette cene ad hoc nelle diverse località. Per chi vorrà fare il bis e per chi ieri sera non ha potuto esserci, anche oggi sia in centro a Fanano che nelle frazioni sarà servito lo stesso menù (info su www.fanano.it). Il programma infatti è intenso anche per la domenica. Partenza con l’escursione delle 9 alle mirtillaie (info al 371 1842531), poi in piazza Corsini la dimostrazione di buona cucina delle sfogline dell’associazione “La San Nicola” che organizza la Festa del Tortellino di Castelfranco. Dalle 16.30, giochi per bambini nel cortile della canonica con “Mirtillandia”, a cura del Centro estivo “Pesci fuor d'acqua”. E alle 17, di nuovo in piazza Corsini, il momento clou: lo showcooking al mirtillo dello chef Valerio Braschi, vincitore dell’ultima edizione di Masterchef Italia. Dalle 18 musica anche in piazza della Vittoria con “I Cani Randagi” e, in serata, il via alla settimana dedicata alla lirica "Appennino Incanto" col concerto a cura della Corale Quadriclavio (alle 21 in piazza Corsini) dedicato ai cori verdiani. Per tutto il giorno non mancheranno i Mercatini Violablu, dedicati al mirtillo e non solo. (d.m.)