Centra un Gratta e Vinci da 500mila euro a Cavezzo

Alla Tabaccheria Enrico la fortuna bacia un immigrato 30enne che vive in paese. Una donna: «L’avevo sognato»

CAVEZZO. Trentenne, extracomunitario e residente in paese. È l’identikit del fortunato vincitore di ben 500mila euro, grazie ad un Gratta e vinci da 5 euro, acquistato presso la tabaccheria da Enrico di via Cavour. Alle 11 di ieri il giovane, cliente abituale, è entrato con il gratta e vinci “Doppia Sfida” in mano dicendo semplicemente ad Enrico Reggiani, gestore dell’attività: «Ho vinto».

Reggiani ha subito passato il tagliando nel ricevitore apposito che ha dato un responso sorprendente: vincita non prenotabile. Indice che la somma vinta era di quelle esorbitanti.


«Quando ho capito che il mio cliente aveva vinto 500mila euro, ho rischiato l’infarto, mi tremavano le mani - racconta Enrico - mentre invece lui era incredibilmente tranquillo. Se le somme sono così alte, però, non posso erogare io la vincita. Così l’ho subito mandato in banca per riscuoterla. Non mi ha detto che cosa ci farà con tutti quei soldi, mi ha semplicemente ringraziato e lasciato 10 euro di mancia. Non riesco ancora a credere siano stati vinti 500mila euro proprio qui da me. In 25 anni che gestisco la tabaccheria, la cifra più alta che è stata vinta era stata di 7mila euro con un gratta e vinci da pochi euro. Ma è stato più di 20 anni fa. Mai mi sarei aspettato...». Anche se in verità, tra la clientela abituale di Reggiani, c’è qualcuno che su una vincita di tale portata aveva addirittura ricevuto una sorta di premonizione onirica.

«Un mese fa avevo sognato che proprio in questa tabaccheria sarebbero stati vinti 500mila euro - dice divertita e un po’ sorpresa una cliente - l’avevo anche detto ad Enrico, scherzando. Ma nessuno di noi due aveva preso la cosa sul serio. Quando invece ho saputo che la vincita corrispondeva a quella che avevo sognato ci sono rimasta di stucco. Il mio sogno si è avverato, anche se per qualcun altro? È davvero incredibile».

Ugualmente sorpresi ed increduli, non senza invidia verso il fortunato vincitore di una cifra simile, anche gli altri clienti della tabaccheria. Ieri, infatti, dopo il cartello che Enrico ha appeso all’ingresso - a testimonianza del fatto che la dea bendata fosse passata da quelle parti - era tutto un susseguirsi di commenti curiosi. «Se gli avessi vinti io 500mila euro, non so come avrei reagito, probabilmente sarei svenuto e caduto per terra - ha esclamato un ragazzo - ma poi avrei dato una festa con tanto di fuochi d’artificio. Chi li ha mai visti così tanti soldi? Una volta ero qui e grattando un gratta e vinci da 10 euro subito pensavo di non aver vinto. Guardando meglio mi sono accorto che avevo vinto 500 euro. Mi sembravano già tanti quelli. Pensare di vincerne 500mila è davvero pazzesco. Che invidia. Beato lui».