Al via una raccolta fondi per Casa Serena

Una raccolta fondi per dare la possibilità, agli ospiti di Casa Serena, di ritornare a comunicare. Questo il progetto sperimentale dal titolo: “Comunicare in serenità” grazie al quale alcuni ospiti...

Una raccolta fondi per dare la possibilità, agli ospiti di Casa Serena, di ritornare a comunicare.

Questo il progetto sperimentale dal titolo: “Comunicare in serenità” grazie al quale alcuni ospiti che hanno perso l’utilizzo della parola a causa di un incidente o di una malattia, potranno beneficiare di un ausilio tecnologico e di formazione. Il progetto è promosso dalla società Aida, dell’ingegner Simone Soria, conosciuto perché ideatore del FaceMouse, particolare dispositivo che consente, muovendo la punta del naso, di spostare il cursore sul monitor del pc.

L’idea di raccogliere fondi, si pone l’obiettivo di raggiungere la somma massima di 3200 euro per l’ausilio “Fabula All in one” e include una formazione minima per avviarne l’utilizzo. C’è tempo fino al 31 gennaio per chi volesse contribuire.

Il primo obiettivo della campagna di raccolta fondi è quello di donare un ausilio di comunicazione e riabilitazione touch-screen, adatto alla maggior parte degli ospiti di Casa Serena. (s.a.)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi