Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Modena Park, a Vasco il premio per il miglior live show 2017 : "Tempesta perfetta"

" Il concerto dei record non si aggiudica il nostro premio per i suoi numeri, perché non sempre “grande” è sinonimo di “bello e ben fatto”. Ma la Tempesta Perfetta che si è abbattuta su Modena il Primo luglio è stata anche tremendamente emozionante e realmente “perfetta”:

MODENA. In attesa di diventare cittadino onorario di Modena (cerimonia il 17 gennaio), Vasco Rossi continua a mietere record di vendite e anche premi. E' di ieri la notizia - pubblicata dallo stesso rocker di Zocca sulla sua pagina facebook e il relativo sito, che lo show Modena Park del 1 luglio al Parco Fwerrari si è aggiudicato il premio come miglior live show dello scorso anno. Ad attribuirlo "Sound & Lite".

Time ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MODENA. In attesa di diventare cittadino onorario di Modena (cerimonia il 17 gennaio), Vasco Rossi continua a mietere record di vendite e anche premi. E' di ieri la notizia - pubblicata dallo stesso rocker di Zocca sulla sua pagina facebook e il relativo sito, che lo show Modena Park del 1 luglio al Parco Fwerrari si è aggiudicato il premio come miglior live show dello scorso anno. Ad attribuirlo "Sound & Lite".

Timelapse 1 luglio 2017: Vasco Rossi a Modena park, tutto in 4 minuti

Questa la motivazione del premio  scritta da Giancarlo Messina: " Il concerto dei record non si aggiudica il nostro premio per i suoi numeri, perché non sempre “grande” è sinonimo di “bello e ben fatto”. Ma la Tempesta Perfetta che si è abbattuta su Modena il Primo luglio è stata anche tremendamente emozionante e realmente “perfetta”: Vasco ed i suoi collaboratori hanno saputo organizzare un evento gigantesco, gestendolo nella maniera migliore sotto ogni punto di vista, da quello artistico a quello tecnico e logistico. La gestione del pubblico e dello spazio è stata condotta con stupefacente professionalità; i mezzi tecnici, impiegati senza lesinare nella scenografia e nella diffusione audio, hanno saputo fondere il necessario gigantismo con la capacità di amplificare le emozioni della musica.

Un plauso che va anche all’altro grande protagonista di questa festa, i 225.000 di Modena Park, i quali hanno dimostrato al mondo che quello del rock è un pubblico responsabile, che sa ancora sognare, capace di sfidare e vincere la Paura, unico spettatore presente non pagante a non essersi divertito. Una platea impressionante e sterminata che Vasco Rossi, meravigliosamente, ha saputo esaltare e commuovere conducendola lungo una magia durata tre ore e mezza e 40 anni di strepitosa carriera. Uno show che non solo ha segnato il record mondiale di biglietti venduti per un solo evento, ma che costituisce oggi un nuovo modello ideale a cui aspirare, avendo portato l’asticella della qualità e dell’eccellenza ad un livello mai raggiunto prima. "