Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Carpi, gli agenti speciali 006 in missione per i bambini

Debutta la nuova associazione di 116 genitori, nonni, educatori La presidente: «Chiunque può contribuire a migliorare la scuola»

Più di cento agenti speciali in missione per conto dei bambini. È nata ufficialmente l’associazione “Agente speciale 006” formata da educatori, genitori, nonni e… chi voglia favorire il benessere dei piccoli alunni che vanno dalla fascia da 0 a 6 anni nel territorio delle Terre d’Argine, cioè nei comuni di Carpi, Novi, Soliera e Campogalliano.

La missione che si sono dati i 119 soci, che hanno eletto un consiglio direttivo di 13 componenti riunitosi giovedì sera, è quella di coinvolgere i sog ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Più di cento agenti speciali in missione per conto dei bambini. È nata ufficialmente l’associazione “Agente speciale 006” formata da educatori, genitori, nonni e… chi voglia favorire il benessere dei piccoli alunni che vanno dalla fascia da 0 a 6 anni nel territorio delle Terre d’Argine, cioè nei comuni di Carpi, Novi, Soliera e Campogalliano.

La missione che si sono dati i 119 soci, che hanno eletto un consiglio direttivo di 13 componenti riunitosi giovedì sera, è quella di coinvolgere i soggetti collegati al mondo scolastico per favorire la nascita di proposte per condividere progetti o risolvere problemi. «Noi siamo degli agenti a tutti gli effetti - racconta Patrizia Balestri, presidente dell’associazione - Il nostro scopo è di incrementare la partecipazione attiva della comunità per il servizio che va da 0 a 6 anni.

Per questo è stato redatto un documento che coinvolge nonni, genitori ed educatori per dare voce a chi possa fare proposte per gratificare i bambini. L’obiettivo è rendere consapevoli con lo svolgimento di piccole grandi missioni. Ad esempio, giovedì sera, durante il primo incontro del consiglio direttivo, abbiamo valutato la possibilità di introdurre un programma di comunicazione attraverso internet per i bambini che hanno problemi di linguaggio. 006 coinvolge tutte le scuole: comunali, private, statali e i nidi». L’associazione vede la partecipazione di alcuni stranieri. «Una delle nostre missioni è quella dell’ascolto- aggiunge Patrizia - per mettere insieme così molteplici voci».



«Questa è la parte finale di un progetto che si pare al futuro. Di un percorso di partecipazione che riunisce intenti raccolti nel corso di questi anni - spiega Paola Guerzoni, assessore all’Istruzione delle Terre d’Argine - Facendo la propria parte, ognuno promuove il benessere della comunità. Questo senza che il Comune si tiri indietro: l’associazione non si occuperà, infatti, di compiti che riguardano l’amministrazione, ma avrà un ruolo tutto suo nell’elaborazione di idee».