Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Modena, alle Rodari la pace viaggia in cielo con 600 palloncini

La festa di primavera delle Rodari è ormai un appuntamento per tutta la città: «Il modo migliore per capire la condivisione»

Modena, palloncini di pace alle scuole Rodari

MODENA, Grande festa ieri alla scuola primaria G. Rodari dell’Istituto Comprensivo 3 di Modena, dove a metà mattina si è tenuta la consueta Festa di Primavera con il lancio di oltre 600 palloncini: un gesto che si compie da 14 anni e che coinvolge tutti i bambini della scuola di via Magenta. Alla festa hanno partecipato anche cinque classi delle scuole dell’I ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Modena, palloncini di pace alle scuole Rodari

MODENA, Grande festa ieri alla scuola primaria G. Rodari dell’Istituto Comprensivo 3 di Modena, dove a metà mattina si è tenuta la consueta Festa di Primavera con il lancio di oltre 600 palloncini: un gesto che si compie da 14 anni e che coinvolge tutti i bambini della scuola di via Magenta. Alla festa hanno partecipato anche cinque classi delle scuole dell’Infanzia dei dintorni, per liberare tutti assieme in cielo i palloncini che in questi giorni trasporteranno messaggi e disegni di pace e di speranza. Presente anche l’assessore Gianpietro Cavazza, insieme al preside dell’Istituto Comprensivo 3 di Modena Daniele Barca che spiega il senso dell’iniziativa:

«Siamo alla 14esima edizione di questa grande festa che ha molta importanza per la scuola Rodari e per tutto l’Istituto Comprensivo 3. Quest’anno abbiamo invitato tutti i bambini che frequentano le scuola materne del quartiere, insieme anche alle singole famiglie che per il prossimo anno hanno scelto le Rodari come proseguimento per i propri figli. L’occasione è anche quella di festeggiare il ripristino della siepe della scuola e i futuri lavori al giardino. Una festa dal forte valore simbolico, ma non solo: nel corso degli anni ci sono arrivate numerose risposte, tantissimi legami si sono creati grazie ad un semplice palloncino volato in cielo e il cui messaggio è arrivato nelle mani di qualche bambino, nonno, genitore o insegnante».



Emozionatissime anche le maestre, che ogni anno partecipano con i propri alunni alla realizzazione dei messaggi e dei disegni apposti su ogni palloncino: «Sono in questa scuola da tantissimo tempo – interviene Maria Sergi, insegnante della 3B – e assisto con gioia e stupore a questa grande festa che riempie il cortile di voci, colori, attesa e speranza. Speranza che il nostro messaggio insieme ai nostri disegni arrivi nelle mani di qualcuno che, come è successo negli anni scorsi, ci possa rispondere. Per noi è un giorno di aggregazione, collaborazione e condivisione, insieme ai bambini lavoriamo e ragioniamo sull'importanza di temi come la pace e la speranza».