Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Bertoni, una vita per la letteratura

Studi su Montale e Bevilacqua. Suoi libri tradotti all’estero

Alberto Bertoni è nato a Modena nel 1955 e insegna Letteratura italiana contemporanea e Prosa del Novecento all’Università di Bologna. In poesia, dopo una serie di opuscoli, libretti, plaquettes inaugurata nel 1981, ha esordito con “Lettere stagionali” (Book Editore, 1996, nota di Giovanni Giudici), a inaugurare sette libri da “Traversate” (SEF, Firenze 2014, prefazione di Paolo Valesio). Spiccano le tre edizioni di “Ricordi di Alzheimer” (2008, 2012, 2016), pubblicate da Book e accompagnate ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Alberto Bertoni è nato a Modena nel 1955 e insegna Letteratura italiana contemporanea e Prosa del Novecento all’Università di Bologna. In poesia, dopo una serie di opuscoli, libretti, plaquettes inaugurata nel 1981, ha esordito con “Lettere stagionali” (Book Editore, 1996, nota di Giovanni Giudici), a inaugurare sette libri da “Traversate” (SEF, Firenze 2014, prefazione di Paolo Valesio). Spiccano le tre edizioni di “Ricordi di Alzheimer” (2008, 2012, 2016), pubblicate da Book e accompagnate da una poesia in versi pavanesi di Guccini e da una nota critica di Milo De Angelis. Suoi testi sono stati tradotti in russo, inglese, francese, ceco, ungherese e romeno. Una sua antologia poetica in lingua spagnola: “El guardian del lugàr”, (traduzione e cura di R. Lanseros e F. Valverde).

Per Book Editore dirige le collane di poesia contemporanea “Fuoricasa” e “Quaderni di Fuoricasa”; per Corsiero Editore la collana “Strumenti umani”. Sul versante critico, è autore dell’antologia di poesia “Trent’anni di Novecento” (Book, 2005). E a lui si devono articoli, interventi militanti, saggi sul '900. In particolare, i libri curati per il Mulino, dai “Taccuini 1915-21” di Marinetti (1987) al lavoro metrico “Dai simbolisti al Novecento. Le origini del verso libero italiano” (1995), fino al manuale “La poesia. Come si legge e come si scrive” (2006) e a “La poesia contemporanea” (2012). Sue le monografie dedicate a Giudici e Montale, edite da Book, oltre al recente “Scrittori da un ducato in fiamme”, pubblicato dal Corsiero. Per i Meridiani Mondadori ha curato nel 2010 l’edizione dei “Romanzi” di Bevilacqua.