Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sicurezza come tema Sette appuntamenti per la festa del lavoro

In città e provincia le tradizionali manifestazioni sindacali Cortei, concerti, biciclettate, spettacoli e comizi nelle piazze

“Sicurezza: il cuore del lavoro” è il tema della festa nazionale del 1° Maggio di Cgil Cisl Uil che quest’anno si tiene a Prato. Anche nella nostra provincia i sindacati ribadiranno dai palchi delle manifestazioni l’impegno per la legalità, il lavoro regolare e di qualità, la difesa delle condizioni di vita delle persone, lo sviluppo socialmente e ambientalmente compatibile.

A Modena anche quest’anno ci sarà la partecipazione degli studenti del liceo musicale Sigonio, della scuola media Marco ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

“Sicurezza: il cuore del lavoro” è il tema della festa nazionale del 1° Maggio di Cgil Cisl Uil che quest’anno si tiene a Prato. Anche nella nostra provincia i sindacati ribadiranno dai palchi delle manifestazioni l’impegno per la legalità, il lavoro regolare e di qualità, la difesa delle condizioni di vita delle persone, lo sviluppo socialmente e ambientalmente compatibile.

A Modena anche quest’anno ci sarà la partecipazione degli studenti del liceo musicale Sigonio, della scuola media Marconi, e del liceo artistico Venturi. La giornata si apre alle 9 in piazza Roma con la Wind Band del Sigonio per una marcia musicale lungo le strade del centro fino a piazza Grande dove alle 10.45 è prevista una esibizione musicale del gruppo delle medie Marconi con brani dedicati a pace e lavoro. A seguire l’intervento di Manuela Gozzi segretario Cgil Modena. Dopo il comizio, intorno alle 11.15 inizio del concerto dell’orchestra e degli ensemble da camera del liceo musicale Sigonio che proporranno brani di musica pop e musica leggera. Dalle 10 gli studenti del liceo artistico Venturi daranno vita a estemporanee di pittura sul 1° Maggio, mentre per tutta la mattinata sarà presente in piazza Grande la mostra con i loro lavori realizzati durante l’anno. Chiusura delle celebrazioni intorno alle 12.30. In serata alle 21 al Comunale spettacolo co-promosso da Cgil-Cisl-Uil insieme ad Ert, Fondazione teatro Comunale, Remc e Comune e con il contributo di Bper Banca. Lo spettacolo, “Oriele e la fabbrica del tabacco” di Elena Bellei con la consulenza drammaturgica di Emanuele Aldrovandi sulla storia delle operaie della Manifattura Tabacchi nel ventennio fascista, è a ingresso gratuito. I biglietti si ritirano presso l’Urp del Comune e lo sportello Iat di piazza Grande e presso le sedi dei Quartieri 2, 3, 4.

A Carpi ritrovo alle 9.30 presso le sedi sindacali, corteo alle 10, insieme ai manifestanti provenienti in bicicletta da Soliera e con l’accompagnamento della banda cittadina. Arrivo in piazza Martiri dove è previsto l’intervento sindacale alle 10.30 di Luigi Tollari segretario Uil Modena e Reggio Emilia. Nel cortile d’Onore di Palazzo Pio, alle 15 (e sino alle 16.30), concerto di Primavera del Corpo Bandistico Città di Carpi. In piazza Martiri, dalle 17 alle 19, concerto con il circolo Kalinka, della Banda musicale itinerante San Crispino. Al cinema Ariston di San Marino, alle 20.30 proiezione unica a ingresso ridotto, del film “Nome di donna” di Marco Tullio Giordana.

A Soliera ritrovo alle 8.30 in piazza Lusvardi con partenza alle 9 della biciclettata per Carpi, arrivo alle 10 con partenza del corteo da via Fassi. Alle 15, appuntamento con la festa dei sindacati pensionati Spi/Cgil, Fnp/Cisl, Uilp/Uil e Cupla alla casa protetta “Sandro Pertini” con orchestra e rinfresco.

A Mirandola alle 9.30 raduno in piazzale Costa. Prima della partenza sarà offerta la colazione presso la sede Cgil di Mirandola. Partenza del corteo alle 10 con l’accompagnamento delle filarmoniche “Andreoli” e “Diazzi”, ritrovo in piazza della Costituente, dove alle 11 è previsto l’intervento di Carlo Preti responsabile di zona Cisl Emilia Centrale.

A Finale dalle 14.30 alle 19.30, in piazza Verdi concerto “1° Maggio in musica” dei gruppi giovanili locali. In piazza Andreoli a San Possidonio alle 16.30 donazione della famiglia Gilioli di un defribillatore al Comune. In funzione lo stand gastronomico e alle 17 concerto dei Krasì…Musiche dal Sud.

A Vignola concentramento alle 9.30 nel piazzale di via Ballestri. Alle 10 il corteo col corpo bandistico di Marano sul Panaro. Alle 10.30 nell’ex mercato ortofrutticolo, intervento conclusivo di Anna Paragliola coordinatore Cgil Vignola.

A Castelfranco corteo alle 9.30 da piazza Aldo Moro. I partecipanti accompagnati dalla banda cittadina, sfileranno sino a piazza della Vittoria, dove si terrà alle 11 l’intervento di Maurizio Brighenti responsabile di zona Cisl Emilia Centrale.

A Sassuolo alle 9.30 raduno in piazza Garibaldi, concerto della banda cittadina alle 10, intervento alle 10.45 di Alberto Zanetti della segreteria Uil Modena e Reggio Emilia. Nel pomeriggio biciclettata storica “Fame e lavoro. Donne e uomini a Sassuolo nel dopoguerra” con partenza alle 16 da piazza Garibaldi.

A Pavullo ritrovo alle 9.30 in piazza Montecuccoli. Alle 10 omaggio ai caduti sul lavoro nelle miniere di Marcinelle (Belgio). Alle 10.15 corteo sino a piazza Borelli dove è previsto l’intervento intorno alle 10.30 di Augusto Casagrandi coordinatore Cgil Pavullo.