Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Check in: Imperia da scoprire!

Quando lo scorso mese mi sono recata ad Imperia per un viaggio di lavoro, ho scoperto una città frizzante e colorata, che spesso sentiamo nominare giusto per il problema “immigrazione”, al confine...

Quando lo scorso mese mi sono recata ad Imperia per un viaggio di lavoro, ho scoperto una città frizzante e colorata, che spesso sentiamo nominare giusto per il problema “immigrazione”, al confine con la Francia.

Proprio il fatto di essere fuori dai soliti circuiti turistici, lascia il visitatore sinceramente stupito, perché ha davvero tanto da offrire. Certo, da Modena dista 4 ore, non è proprio la classica meta per un fuori porta ma, se state pensando a come passare il prossimo ponte del Pr ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Quando lo scorso mese mi sono recata ad Imperia per un viaggio di lavoro, ho scoperto una città frizzante e colorata, che spesso sentiamo nominare giusto per il problema “immigrazione”, al confine con la Francia.

Proprio il fatto di essere fuori dai soliti circuiti turistici, lascia il visitatore sinceramente stupito, perché ha davvero tanto da offrire. Certo, da Modena dista 4 ore, non è proprio la classica meta per un fuori porta ma, se state pensando a come passare il prossimo ponte del Primo Maggio, o ad una vacanza al mare, beh, non escludetela a priori.

La città non è grande e si sviluppa tutta in lunghezza, seguendo la costa. Potete cominciare la visita partendo dal quartiere più antico, che si trova sul promontorio del Parasio. Oltre a perdervi per il dedalo di viuzze, potrete godere di una vista eccellente sul mare. Successivamente vi consiglio una passeggiata a Borgo Marina, il lungomare ai piedi del Parasio e di fronte a Porto Maurizio. Tanti locali ed aria di vacanza perenne. Anche Oneglia, l'altra zona della città merita un po' del vostro tempo. In parte per passeggiare sotto i portici eleganti di via Bonfanti e della Galleria degli Orti, ma anche per un caffè lungo Calata Cuneo, sempre di fronte allo splendido mare ligure. Per chi ama ville e giardini, imperdibile la visita a Villa Grock, appartenuta al clown svizzero di fama mondiale Adrien Wettac. In alternativa potete fare un salto al Museo dell'Olivo. Di proprietà della Fratelli Carli, al suo interno troverete frantoi antichi ed ulivi millenari, davvero rari a livello mondiale! In zona città vecchia, quindi sul Parasio, invece ha sede il Museo Navale Internazionale del Ponente Ligure. Per gli amanti del genere, curiosi, grandi e piccini, qui sono esposti modellini, diversa strumentazione di bordo, ex voto e una sezione è dedicata alla palombaristica.

Non dimenticate di visitare anche i dintorni di Imperia. Borghi tra i più belli d'Italia, come Cervo, Dolceacqua ed Apricale solo al massimo ad un'ora d'auto, mentre se amate la vita da mare, oltre alla Spiaggia d'Oro di Borgo Marina, potete spostarvi nel savonese, tra Noli e Bergeggi. Qui troverete spiagge ampie ed una mare incredibilmente trasparente...provare per credere. Se volete soggiornare ad Imperia, noi siamo stati divinamente all'Hotel Rossini al Teatro.

Ulteriori informazioni sul mio sito www.viaggiareconlaura.com, su Instagram e su Facebook: Viaggiare con Laura.