Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Soliera: Un regalo per la mamma? Mettiamo le mani in pasta

Un laboratorio dove i più piccoli giocano e creano i doni, dolci e salati A guidare i baby cuochi Gabriella Gasparini, maestra del Visual Food

SOLIERA. Bello vedere, quando arriva la festa della mamma, l’orgoglio con cui le madri mostrano i disegni fatti dai loro bimbi con qualche frase che esprime, in modo sincero e tenero. il bene che gli vogliono. Oppure altri regali nati dalla fantasia che grazie ad una buona laboriosità diventano qualcosa di concreto da tenere con sé, anno dopo anno, come ricordo di momenti unici. Perché quando i pensieri dei più piccoli nascono dal loro estro e si fanno dono tangibile, magari da gustare, il v ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SOLIERA. Bello vedere, quando arriva la festa della mamma, l’orgoglio con cui le madri mostrano i disegni fatti dai loro bimbi con qualche frase che esprime, in modo sincero e tenero. il bene che gli vogliono. Oppure altri regali nati dalla fantasia che grazie ad una buona laboriosità diventano qualcosa di concreto da tenere con sé, anno dopo anno, come ricordo di momenti unici. Perché quando i pensieri dei più piccoli nascono dal loro estro e si fanno dono tangibile, magari da gustare, il valore che assumono è più vero, speciale.

Usare le mani, dando sfogo alla voglia di fare per poi donare qualcosa di personale alle proprie mamme è l’idea del laboratorio di cucina che ha visto coinvolti alcuni bambini negli spazi dell’Arci di Soliera, presso la nuova sede Habitat di via Berlinguer, sabato scorso alle 16. Quando bimbi e bimbe si sono dilettati nell’arte della cucina per gioco e per cuore. Mettendo le mani in pasta e creando dolcetti ed altre composizioni culinarie con cui omaggiare poi le loro mamme proprio in occasione della festa che ogni anno a maggio le celebra.



Come perfetta “direttrice” di questa orchestra gustosa Gabriella Gasparini, 43 anni, di Limidi, e volto noto della tv locale come nazionale proprio grazie alla sua passione e maestria per la cucina e il Visual Food. “I bambini hanno preparato dei bouquet di fragole che assomigliano alle rose ed altri bouquet salati rassomiglianti alle margherite da regalare infine alle mamme - racconta la “maestra di fornelli” madre a sua volta di Emma - è stato un momento ludico in cui tutti i bimbi che hanno partecipato, dai 3 ai 12 anni, hanno avuto un approccio con la cucina diventando protagonisti e creando con le loro mani un dono tutto da mangiare. Sotto la mia supervisione tutti i giovani cuochi e pasticceri provetti avevano un grembiulino e una apposita postazione di lavoro, in cui gli sono stati forniti ingredienti e strumenti per realizzare i doni speciali e gustosi da donare infine alle mamme, a cui è scappata una lacrimuccia per l’emozione. Un laboratorio in cui si sono divertiti e impegnati tantissimo, dando spazio a tutta la loro creatività. Da anni mi occupo di trasmettere l’amore per la cucina ai più piccoli, lo stesso che avevo io da bambina quando mi divertito a pasticciare con la mia mamma e la mia nonna, facendo eventi in collaborazione con i Comuni, i Centri estivi, alcune associazioni e scuole del territorio. I bimbi si affezionano molto a me e questa è una bellissima soddisfazione”.

L a stessa che prova la padrona di casa in Habitat per il successo riscosso dalle iniziative che vedono protagonista Gabriella, come altri momenti aggregativi organizzati dall’Arci e dedicati alle giovani leve. “Da novembre 2016 siamo in questa nuova struttura in cui ha trovato spazio la Casa della Cultura con sale dedicate alla musica, agli spettacoli, e dove ha sede anche la Fondazione Campori - spiega Maria Colarusso, per tutti Pina - abbiamo un’ampia gamma di proposte per i bimbi che va dalle lezioni di inglese della domenica mattina, fino ai concerti ed altre attività volte a coinvolgerli il più possibile stando. Fin dal 1978 ci dedichiamo ai bambini ed aver trovato in Gabriella un’ottima alleata nello stimolare la loro fantasia e il loro interesse è una vera gioia”.

Valentina Corsini