Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La famiglia italiana in una mostra

Il Gruppo Grandangolo inaugura due eventi in San Rocco e nei negozi del centro

Il Gruppo Fotografico Grandangolo inaugura due iniziative, questo mese. Diciotto progetti fotografici per raccontare le articolate sfumature della famiglia italiana: è questo il tema di FotoCarpi18, il progetto annuale del Gruppo Fotografico Grandangolo Bfi che inaugurerà sabato alle 18 in Auditorium San Rocco.

Realizzata con il patrocinio del Comune, Fiaf e in collaborazione con i gruppi fotografici Carpi Photographer e Fotogruppo Skylight, l’iniziativa ha seguito il tema lanciato a livello ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Il Gruppo Fotografico Grandangolo inaugura due iniziative, questo mese. Diciotto progetti fotografici per raccontare le articolate sfumature della famiglia italiana: è questo il tema di FotoCarpi18, il progetto annuale del Gruppo Fotografico Grandangolo Bfi che inaugurerà sabato alle 18 in Auditorium San Rocco.

Realizzata con il patrocinio del Comune, Fiaf e in collaborazione con i gruppi fotografici Carpi Photographer e Fotogruppo Skylight, l’iniziativa ha seguito il tema lanciato a livello nazionale dalla Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, ovvero quello della famiglia, cui ciascuno dei 17 partecipanti ha cercato di rispondere a partire dalla propria realtà personale, dai vicini di casa, dalle storie, dai ricordi. Nei 18 progetti, che raccontano con grande varietà di visione altrettante storie, intrise di fascino, curiosità, ricerca verso le radici più intime e la scoperta di famiglie diverse dalle nostre, si delinea un vero e proprio viaggio antropologico di grande forza e interesse. La mostra, a ingresso gratuito, sarà visitabile in Auditorium San Rocco fino a domenica 10 giugno tutti i giovedì dalle 10.30 alle 12.30, il sabato e i festivi dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19. “My body is a cage” riguarda, invece, cinque progetti fotografici legati al tema del corpo e dell’identità, che sono anche quelli della XIII edizione della Festa del Racconto e che saranno inaugurati domani in quattro negozi del centro storico: Underskin, il progetto di Daniela Calanca, sarà ospitato presso Rosmarino Generi Vari in piazzale Ramazzini; la libreria Fenice di via Mazzini sarà invece lo sfondo di Attese, il progetto fotografico di Francesca Artoni, e Credo di essere morto, sviluppato da Pietro Sorano; Massimo Plessi esporrà il suo Intralci presso la libreria Mondadori di piazza Martiri mentre, in corso Alberto Pio, Valeria Cremaschi installerà le immagini del suo Just breathe all’interno di Godò – Golosità d’origine. (camma)