Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Modena preferita di Teresa Fabozzi, giovane scrittrice,

Teresa Fabozzi, giovane scrittrice, racconta la sua Modena, dalla passione per la pallavolo a quella per le biblioteche. Teresa ha appena pubblicato il suo romanzo d'esordio, “Here, There and...

Teresa Fabozzi, giovane scrittrice, racconta la sua Modena, dalla passione per la pallavolo a quella per le biblioteche. Teresa ha appena pubblicato il suo romanzo d'esordio, “Here, There and Everywhere”.



1) PalaPanini. Anche se sono passati almeno 5 anni dall’ultima partita della pallavolo Modena vista al PalaPanini, questo luogo avrà sempre un posto speciale nel mio cuore: sono cresciuta amando quello sport, che seguo tuttora, e ho iniziato a praticarlo solo perché vedevo quei giganti di G ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Teresa Fabozzi, giovane scrittrice, racconta la sua Modena, dalla passione per la pallavolo a quella per le biblioteche. Teresa ha appena pubblicato il suo romanzo d'esordio, “Here, There and Everywhere”.



1) PalaPanini. Anche se sono passati almeno 5 anni dall’ultima partita della pallavolo Modena vista al PalaPanini, questo luogo avrà sempre un posto speciale nel mio cuore: sono cresciuta amando quello sport, che seguo tuttora, e ho iniziato a praticarlo solo perché vedevo quei giganti di Giani, Van De Goor e Cantagalli arrivare così in alto.

2) Slanzi Pub & Vinyl. Un pub aperto da circa un anno e mezzo, nel quale ho incontrato e rivisto persone fantastiche: la musica di sottofondo, la selezione di vinili, l’ottima birra e la compagnia sono gli elementi essenziali per vivere una o più serate nel cuore di Modena. Il pub, poi, è circondato da un’atmosfera viva e suggestiva, non sembra nemmeno un locale di Modena.

3) Libreria Città Futura. “La grande abbuffata”, ma nel mio caso di libri e senza alcun riferimento, se non per il titolo, del film di Marco Ferreri. Quando non trovo mercatini dell’usato o simili, questa libreria è in assoluto il luogo preferito dove faccio una grande scorpacciata di libri.

4) Biblioteca Delfini. Sono un topo di biblioteca: i miei studi, i miei racconti e il reale “Here, There and Everywhere” (il mio romanzo d’esordio) hanno preso vita passando il tempo nelle biblioteche, specie la Delfini.

5) I Vizi Capitali. Per me è stata una vera e propria sorpresa: è un piccolo angolo di paradiso per coloro che ricercano il particolare e, allo stesso tempo, quegli accessori e abiti dal retrogusto vintage.

6) Gelateria Bloom. Essendo vegetariana, tendente al vegano, questa gelateria propone gusti sempre innovativi e originali per chi ha questa tipologia di esigenze.

7) Mattatoio Culture Club (Carpi). Il luogo danzereccio preferito della provincia, dove ho avuto modo di incontrare, ascoltare e intervistare alcune band; inoltre, grazie a quel locale, ho avuto modo di dedicarmi alla scrittura di articoli e recensioni musicali.

8) Osteria del Pozzo. Uno dei miei ristoranti preferiti, soprattutto nel periodo prima dell’estate: bellissima l’atmosfera che si respira al di fuori del locale e cibo squisito e di qualità.

9) Ponte della Fola (Pievepelago). Quando voglio fuggire dalla realtà, il ponte della Fola a Pievepelago resta una delle mie mete preferite: è un luogo di forte ispirazione per la mia scrittura e le sue leggende lo rendono davvero incantevole e misterioso.

10) Mercato Albinelli. Albinelli cattura tutti i sensi, perché, in questo luogo (dove spesso andavo quando facevo “cabò”), si respira aria di buon cibo e non solo.