Modena, maltrattava il suo cane: multato per 4mila euro

Teneva un cane alla catena affamato e assetato e non si dava tanto da fare per curarlo nonostante i lamenti e i guaiti che straziavano il vicinato. Ieri, al termine di un iter giudiziario durato due...

MODENA. Teneva un cane alla catena affamato e assetato e non si dava tanto da fare per curarlo nonostante i lamenti e i guaiti che straziavano il vicinato. Ieri, al termine di un iter giudiziario durato due nani, l’uomo ha patteggiato una sanzione pecuniaria di ben 4mila euro. Ma difficilmente l a pagherà. È un immigrato nordafricano sparito nel nulla.

I caso è stato segnalato alle forze dell’ordine e poi alla Procura nel 2016. In un centro della provincia, si trovava una casa piuttosto trascurata affittata al magrebino. Nel cortile si trovava un cane pastore tedesco perennemente alla catena. La povera bestia soffriva le intemperie e soprattutto la fame e la sete. Finché qualcuno ha avvisato chi di dovere. I carabinieri hanno costatato la veridicità della segnalazione e il proprietario è stato denunciato per maltrattamento di animali.


Il caso è arrivato davanti al giudice delle udienze preliminari che, dopo una prima udienza, ieri ha accolto la richiesta di patteggiamento avanzata dalla pubblica accusa e dalla difesa (avvocato Antonietta Baffa Scirocco): 4 mila euro di sanzione pecuniaria. Che probabilmente l’imputato non pagherà mai: da tempo dio lui non si hanno più notizie e nessuno sa dove è andato ad abitare.