Carpi: Ecco la specialista del "furto con abbraccio"

La truffatrice che deruba le persone con la tecnica dell'abbraccio

Una giovane romena, 27enne, sabato in Corso Fanti, pieno centro storico di Carpi, ha messo in atto nei confronti di un anziano un tentativo di furto. La donna specializzata nella tecnica dell'abbraccio è stata fermata dai carabinieri, grazie alla prontezza della sua vittima.  I carabinieri pubblicano la sua immagine a fini investigativi.

CARPI. Un avvicinamento, un abbraccio truffaldino e intanto gli sfila la catenina d’oro. Questa la tecnica, ormai nota, utilizzata da una giovane romena, nata nel 1991, che sabato in Corso Fanti, pieno centro storico di Carpi, ha messo in atto nei confronti di un anziano. La giovane però non è riuscita nell'intento, infatti l'anziano, accortosi del furto, ha prontamente chiamato i carabinieri della compagnia di Carpi che sono intervenuti e hanno fermato la giovane.

La donna è una vera e propria specialista di questi furti con destrezza, ne ha commessi vari a Carpi e nei comuni limitrofi - informano i carabinieri - Viaggia a bordo di una Fiat Bravo condotta da un uomo, suo complice.

Un tecnica sempre di moda, soprattutto nella nostra provincia. Un caso analogo qualche giorno fa a Sassuolo, dove le modalità sono simili a quelle di Carpi tanto che gli investigatori stanno cercando di capire se si possa trattare della stessa persona. Altro caso simile anche a Mirandola sempre qualche giorno fa, dove è stato derubato, sempre con la stessa tecnica, un altro anziano nei pressi del centro storico. E così a San Felice. Tutte imprese di giovani donne senza fissa dimora che si aggirano per la provincia e che con diverse scuse, come quella dell’abbraccio, riescono quasi sempre a raggirare e derubare diverse persone, in particolare anziani. La donna becca a Carpi si trova in stato di fermo. —