Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Fungaiolo cade e si ferisce Salvato dai vigili del fuoco

Il 75enne è scivolato  al passo di Centocroci  Grande operazione  di soccorso alpino  e pompieri a Boccassuolo

PALAGANO . Soccorso più che avventuroso ieri nei boschi tra Riolunato e Palagano, per un 75enne vittima di una brutta caduta mentre cercava funghi.

Si tratta di G.P., nato a Bologna ma residente a Sassuolo, arrivato in mattinata sul passo di Centocroci (Riolunato) con la compagna. Lei è rimasta in macchina, lui è sceso nel fitto della vegetazione. In poco tempo ha camminato parecchio e ha raggiunto il versante di Boccassuolo (Palagano), dove è scivolato battendo violentemente la schiena e un ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PALAGANO . Soccorso più che avventuroso ieri nei boschi tra Riolunato e Palagano, per un 75enne vittima di una brutta caduta mentre cercava funghi.

Si tratta di G.P., nato a Bologna ma residente a Sassuolo, arrivato in mattinata sul passo di Centocroci (Riolunato) con la compagna. Lei è rimasta in macchina, lui è sceso nel fitto della vegetazione. In poco tempo ha camminato parecchio e ha raggiunto il versante di Boccassuolo (Palagano), dove è scivolato battendo violentemente la schiena e una gamba. Al punto che non riusciva più a muoversi. Ha telefonato allora alla compagna (alle 10.40), che ha subito dato l’allarme. È scattata un’ampia operazione di ricerca che ha coinvolto vigili del fuoco di Modena, Pavullo, Pieve, Frassinoro, carabinieri di Pieve più il Soccorso alpino del Cimone, perché la localizzazione del punto si è rivelata molto difficile (in azione anche l’elicottero dei vigili del fuoco di Bologna). È stato fondamentale l’aiuto della gente di Boccassuolo, che dai pochi elementi forniti ha saputo dare indicazioni sicure sul luogo di caduta.

Localizzato il ferito alle 14, è intervenuto l’elicottero 118 di Pavullo che col verricello ha calato medico, infermiere e un tecnico del Saer, raggiunto poi dai colleghi di una squadra di terra. Ma quando sembrava finita si è scatenato il finimondo: grandine, vento, e fulmini che cadevano in mezzo al bosco, telefoni in tilt. L’elicottero ha dovuto fare rientro, le squadre di terra hanno imbarellato il 75enne su una toboga conducendolo con manovre alpinistiche a mano fuori dal bosco in uno scenario da paura, col concreto rischio di essere presi da un fulmine attirato dalle punte degli alberi.

Per fortuna ha poi aiutato un trattore, messo a disposizione sempre dalla gente del luogo, che ha portato fino alla prima strada, dove l’ambulanza dell’Avap di Fiumalbo ha caricato il ferito portandolo nel campo sportivo di Boccassuolo, da dove l’elicottero l’ha poi condotto all’ospedale di Pavullo. Oltre al trauma alla schiena, gli è stata riscontata la frattura della caviglia destra. —D.M..