Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Medolla, minaccia madre e sorella, poi distrugge casa: arrestato

Il 24enne aveva criticato la sorella per le sue abitudini troppo occidentali e il genitore per aver fatto troppo rumore durante le faccende domestiche

MEDOLLA. Prima ha distrutto con un bastone la televisione di casa prendendo di mira la sorella di 30 anni 'colpevole' di guardare un programma italiano e non marocchino poi, non contento, è andato sul terrazzo ed ha sradicato l'antenna. Non solo. Ha calpestato gli indumenti della giovane accusata di vestire troppo all'occidentale, di truccarsi o di mettersi lo smalto non risparmiando critiche al suo lavoro di agente di commercio non adatto, a suo dire, ad una donna.
Protagonista della vicenda ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MEDOLLA. Prima ha distrutto con un bastone la televisione di casa prendendo di mira la sorella di 30 anni 'colpevole' di guardare un programma italiano e non marocchino poi, non contento, è andato sul terrazzo ed ha sradicato l'antenna. Non solo. Ha calpestato gli indumenti della giovane accusata di vestire troppo all'occidentale, di truccarsi o di mettersi lo smalto non risparmiando critiche al suo lavoro di agente di commercio non adatto, a suo dire, ad una donna.
Protagonista della vicenda un 24enne nato a Reggio Calabria e di origini marocchine arrestato dai carabinieri di Medolla per maltrattamenti in famiglia. All'arrivo sul posto i militari dell'Arma hanno trovato un'abitazione devastata con la lavatrice divelta ed i mobili distrutti. La rabbia del giovane, in precedenza, era esplosa contro la madre marocchina accusata di averlo svegliato durante le pulizie di casa. Il padre non era in casa essendo in vacanza in Marocco. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il 24enne ha anche minacciato le due donne di dare fuoco all'appartamento. Una serie di condotte vessatorie che sarebbero andate avanti, questa l'accusa, per gli ultimi due anni tanto che la madre ha dovuto acquistare nuovamente tutto il mobilio per sostituire gli armadi, le mensole e i tavoli distrutti dal figlio.