Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Quando i modenesi sono in vacanza al cane ci pensa il “pet sitter”

Sono tante le possibilità di scelta per dare una sistemazione al proprio animale Dalla pensione che offre comode cucce alloggio ai soggiorni dai nuovi “badanti”

Soliera, padroni in vacanza? Cani e gatti in villeggiatura a "dog city"



MODENA. L’estate avanza. Il caldo spinge i modenesi ad abbandonare la città e concedersi le ferie. Se il problema di chi ha animali domestici non è dove andare in vacanza, ma dove lasciare il proprio animale, sappiate che Modena offre tante alternative valide: pensioni per cani e gatti, pet sitter a domicilio e addirittura il soggior ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Soliera, padroni in vacanza? Cani e gatti in villeggiatura a "dog city"



MODENA. L’estate avanza. Il caldo spinge i modenesi ad abbandonare la città e concedersi le ferie. Se il problema di chi ha animali domestici non è dove andare in vacanza, ma dove lasciare il proprio animale, sappiate che Modena offre tante alternative valide: pensioni per cani e gatti, pet sitter a domicilio e addirittura il soggiorno in casa.



Tra le strutture specializzate “Dog City” di Soliera rappresenta un’istituzione nel territorio modenese. I proprietari Roberto e Valentina da più di vent’anni sono a contatto con gli animali. «Siamo addestratori specializzati e ospitiamo, durante tutto l’anno, cani e gatti. Alla base di tutto c’è la passione e l’amore per gli animali, per questo cerchiamo di offrire un soggiorno sicuro e di qualità.



Nella struttura sono presenti diversi tipi di cucce: dalle classiche alle vip, ma ognuna ha dimensioni maggiori rispetto a quanto stabilito dalla Legge e indipendenti l’una dall’altra». Nei box sono posizionate ciotole automatiche di riempimento, in modo che l’acqua sia sempre disponibile. Le cucce dei cani sono separate da quelle dei gatti, posizionate al piano superiore e lontano dal chiasso dei tanti cuccioli.

“Ad ogni gatto il suo box” è questa la politica a Dog City. «I gatti giovani sono sistemati in box alti, in modo che possano arrampicarsi lungo la gabbia, mentre per quelli anziani c’è uno spazio piano in modo che possano passeggiare. Solitamente l’animale viene nutrito con il cibo a cui è abituato, per questo accettiamo i consigli dei padroni».

La pensione è localizzata in una zona strategica, che nell’ampia campagna può disporre di ampi spazi per gli sgambatoi. La struttura ha anche una piscina, utile nei momenti più caldi della giornata. Il servizio è aggiuntivo al pacchetto di soggiorno base. Dog city non è soltanto pensione ma anche centro d’addestramento specializzato.

«Molte strutture - spiegano Roberto e Valentina - sono dislocate dall’abitazione e non sempre i proprietari sono presenti, così è impensabile fornire assistenza agli animali tutto il giorno. La nostra casa invece è affacciata sella struttura; se di notte un cane piange o ulula noi scendiamo a controllare e tranquillizzarlo. Qui i padroni sono sicuri di ritrovare il cane come l’hanno lasciato e questo perché ogni box è indipendente, anche i momenti di sgambaggio sono gestiti singolarmente».

Sicurezza e personale qualificato sono sicuramente i punti di forza di queste strutture, ma non rappresenta l’unica scelta possibile.



Si chiamano pet sitter, ma chi sono? Ragazzi, ragazze, anziani, disoccupati… in generale tutti amanti degli animali. I pet sitter si dividono in due categorie: pet sitter a casa del proprietario e soggiorno a casa del pet sitter. La prima soluzione consiste nel portare il cane a passeggio e dargli da mangiare, per poi riportarlo a casa la sera. La seconda è un vero e proprio soggiorno. Tra salotto e divano l’animale dovrà ambientarsi con la “nuova famiglia”, ma è una soluzione molto apprezzata, soprattutto dai cani che necessitano del contatto con l’uomo.



Ma se proprio non potete accettare di lasciare solo il vostro animale, sappiate che esistono hotel e strutture pet friendly, cioè disponibili ad accogliere in soggiorno anche l’amico a 4 zampe. La scelta ottimale andrebbe comunque fatta considerando il luogo delle ferie, ricordandosi che gli animali non sono abituati a tante ore di viaggio e ciò può essere motivo di stress. —