Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sradicano e derubano le colonne ai distributori Arrestati i due ladri

Non si ferma alla Bassa l’azione criminosa dei due moldavi arrestati dai carabinieri della compagnia di Carpi. I malviventi, un ventenne e un ventiduenne avevano colpito nella notte tra il 27 e il 28...

Non si ferma alla Bassa l’azione criminosa dei due moldavi arrestati dai carabinieri della compagnia di Carpi. I malviventi, un ventenne e un ventiduenne avevano colpito nella notte tra il 27 e il 28 maggio scorsi la colonnina del distributore Q8 Easy di via Provinciale a Medolla.

Gli stessi banditi erano ritornati in azione alla fine di luglio e all’inizio di agosto. Negli ultimi due casi, i malviventi hanno derubato due colonnine di distributori di carburante presenti in città.

In tutto il ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Non si ferma alla Bassa l’azione criminosa dei due moldavi arrestati dai carabinieri della compagnia di Carpi. I malviventi, un ventenne e un ventiduenne avevano colpito nella notte tra il 27 e il 28 maggio scorsi la colonnina del distributore Q8 Easy di via Provinciale a Medolla.

Gli stessi banditi erano ritornati in azione alla fine di luglio e all’inizio di agosto. Negli ultimi due casi, i malviventi hanno derubato due colonnine di distributori di carburante presenti in città.

In tutto il bottino dei colpi ammonta a 5mila euro: una somma che sarà da aggiungere ai danni che occorrerà riparare per ripristinare la colonna ai distributori di carburante.

I malviventi infatti utilizzavano un piede di porco o, all’occorrenza, un flessibile o qualsiasi oggetto adatto per conseguire il proprio obiettivo: aprire la colonna dove vengono depositati i contanti.

Così sono state avviate le indagini che hanno portato all’identificazione e alla denuncia dei due malviventi. Questo grazie anche ai sistemi di videosorveglianza dei distributori. I due moldavi hanno precedenti specifici per reati come quelli commessi ai distributori.

Il ventiduenne e il ventenne sono stati arrestati e ora si trovano in carcere. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI