Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Elisoccorso notturno Il grazie dell’Appennino

C’è apprezzamento in Appennino per l’estensione del servizio di elisoccorso notturno grazie all’attivazione sul mezzo in arrivo da Bologna dello speciale visore (tecnologia Night Vision Goggles) che...

C’è apprezzamento in Appennino per l’estensione del servizio di elisoccorso notturno grazie all’attivazione sul mezzo in arrivo da Bologna dello speciale visore (tecnologia Night Vision Goggles) che consente l’atterraggio anche senza l’adeguamento che era stato fatto nelle prime piazzole abilitate per gli atterraggi al buio.

Ai punti già operativi di Palagano, Pavullo e Montese si affiancano così dal 15 agosto quelli di Fanano, Fiumalbo, Pievepelago, Sestola, Zocca, Serra e Prignano.

Venerdì ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

C’è apprezzamento in Appennino per l’estensione del servizio di elisoccorso notturno grazie all’attivazione sul mezzo in arrivo da Bologna dello speciale visore (tecnologia Night Vision Goggles) che consente l’atterraggio anche senza l’adeguamento che era stato fatto nelle prime piazzole abilitate per gli atterraggi al buio.

Ai punti già operativi di Palagano, Pavullo e Montese si affiancano così dal 15 agosto quelli di Fanano, Fiumalbo, Pievepelago, Sestola, Zocca, Serra e Prignano.

Venerdì scorso c’è stato subito il “battesimo” a Pieve con il soccorso alla ragazza caduta da cavallo a Riolunato, trasportata al Policlinico.

«Ringrazio la Regione per aver portato un reale potenziamento assistenziale nella Valle del Pelago, dove da mesi segnalo come il sistema di emergenza-urgenza non sia adeguato agi standard della legge regionale 2009 - sottolinea Maria Cristina Bettini del comitato “Salviamo l’ospedale di Pavullo” - faccio presente comunque che non sempre ci sono condizioni meteo che permettono all'elicottero di volare. E che nella piazzola di Pieve non è stato fatto alcun tipo di adeguamento».

In quella di Fanano invece l’adeguamento c’è, e il sindaco è molto soddisfatto del risultato: «Grazie alla nuova tecnologia, sono bastati interventi limitati per mettere il campo sportivo di Lotta in condizioni idonee all’atterraggio notturno - nota Stefano Muzzarelli - La Regione ha fatto la scelta giusta: non valeva la pena spendere tanto sulle varie aree quando si poteva intervenire sul mezzo, rendendolo più versatile. È un passo importante per la sicurezza della montagna: grazie al presidente Bonaccini e alla consigliera Serri, che si è spesa molto per il progetto, seguendolo passo dopo passo». —

D.M.