Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Una full immersion di inglese per i bambini

Cinque giorni di percorso intensivo di lingua inglese per un totale di 30 ore, una madrelingua, 24 bambini delle scuole elementari Sant’Agostino e Pascoli e due tutor. Questi i numeri dell’English...

Cinque giorni di percorso intensivo di lingua inglese per un totale di 30 ore, una madrelingua, 24 bambini delle scuole elementari Sant’Agostino e Pascoli e due tutor. Questi i numeri dell’English Summer Camp, il corso che, da lunedì a venerdì, farà fare ai giovanissimi studenti una full immersion nella lingua inglese attraverso alcune lezioni frontali ma soprattutto laboratori, giochi e attività interattive. Il progetto, reso possibile grazie ai fondi dell’Unione Europea, è gestito da Chiar ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Cinque giorni di percorso intensivo di lingua inglese per un totale di 30 ore, una madrelingua, 24 bambini delle scuole elementari Sant’Agostino e Pascoli e due tutor. Questi i numeri dell’English Summer Camp, il corso che, da lunedì a venerdì, farà fare ai giovanissimi studenti una full immersion nella lingua inglese attraverso alcune lezioni frontali ma soprattutto laboratori, giochi e attività interattive. Il progetto, reso possibile grazie ai fondi dell’Unione Europea, è gestito da Chiara Costi, direttrice del Wall Street English Sassuolo. I bambini verranno accolti, lunedì mattina, da Michela Seghizzi, maestra della Sant’Agostino, e dalla madrelingua Thelma Sposito. «Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato Giuliana Marchetti, dirigente del primo Comprensivo – di essere riusciti a realizzare un progetto che aspettavamo da molto tempo. Ringraziamo anche l’amministrazione comunale per l’aiuto che ci ha dato, soprattutto per quanto riguarda il servizio mensa». —

ELEONORA ALBORESI