Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Compravo la droga con i miei risparmi»

Uno spacciatore arrestato dai carabinieri di Sassuolo venerdì pomeriggio al parco delle querce. Il blitz è scattato nel corso di una vasta campagna di controlli del nucleo radiomobile che si propone...

Uno spacciatore arrestato dai carabinieri di Sassuolo venerdì pomeriggio al parco delle querce.

Il blitz è scattato nel corso di una vasta campagna di controlli del nucleo radiomobile che si propone di monitorare in particolare i parchi.

Due pattuglie nascoste e carabinieri in borghese sono entrati in azione, intorno alle 16 di venerdì, quando un marocchino è stato visto mentre si avvicinava al bar e, con fare sospetto, ha avvicinato alcuni avventori.

Quando ha capito di essere stato inseguit ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Uno spacciatore arrestato dai carabinieri di Sassuolo venerdì pomeriggio al parco delle querce.

Il blitz è scattato nel corso di una vasta campagna di controlli del nucleo radiomobile che si propone di monitorare in particolare i parchi.

Due pattuglie nascoste e carabinieri in borghese sono entrati in azione, intorno alle 16 di venerdì, quando un marocchino è stato visto mentre si avvicinava al bar e, con fare sospetto, ha avvicinato alcuni avventori.

Quando ha capito di essere stato inseguito il marocchino è scappato. Con lui un complice che ha fatto perdere le tracce.

I carabinieri sono riusciti a prenderlo e gli hanno trovato indosso due grammi di cocaina suddivisa in tre dosi pronte per lo spaccio e 10 grammi di hascisc. L’uomo, incensurato e senza fissa dimora, è stato arrestato per spaccio.

Una volta interrogato dal giudice circa la provenienza e la destinazione delle sostanze stupefacenti, il marocchino ha dichiarato che la droga fosse per consumo personale. “Per acquistarla ho risparmiato dei soldi”.

Ovviamente, il giudice non ha creduto alla versione fornita dallo spacciatore e ha stabilito la misura cautelare del divieto di dimora in provincia. —

A.S.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI