Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Festa per l’area Aeroclub «Ci apriamo a tutta la città»

Taglio del nastro in via Ancora Il presidente Gambuli sorride «Ci mettiamo a disposizione Qui crescono i futuri piloti» Pistoni: «Un ottimo accordo»



Taglio del nastro, brindisi e tanto spettacolo sopra il cielo di Sassuolo. Così si è festeggiato lo storico accordo tra l’Aeroclub Sassuolo e il Comune, con quest’ultimo che subentra nella proprietà dell’area facendo partire di fatto una collaborazione con il club aeronautico. L’obiettivo dell’accordo appena siglato, dopo un lungo e complicato iter burocratico, è infatti quello di valorizzare spazi e strutture dell’aeroporto di via Ancora, che si aprono ai cittadini e potranno essere utilizz ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter



Taglio del nastro, brindisi e tanto spettacolo sopra il cielo di Sassuolo. Così si è festeggiato lo storico accordo tra l’Aeroclub Sassuolo e il Comune, con quest’ultimo che subentra nella proprietà dell’area facendo partire di fatto una collaborazione con il club aeronautico. L’obiettivo dell’accordo appena siglato, dopo un lungo e complicato iter burocratico, è infatti quello di valorizzare spazi e strutture dell’aeroporto di via Ancora, che si aprono ai cittadini e potranno essere utilizzati per l’organizzazione di eventi, ma anche quello di promuovere uno sport di nicchia.

Tanta soddisfazione nelle parole del presidente del club aeronautico, Paolo Gambuli, protagonista nel giorno dell’inaugurazione del taglio del nastro insieme al sindaco Claudio Pistoni. «Per noi è un giorno di festa - dice Gambuli - e lo festeggiamo volando, con voli dimostrativi ed acrobatici. Tutte le nostre strutture e competenze da oggi con questo accordo le mettiamo a disposizione della città, sperando di farci conoscere meglio. Saremo aperti e disponibili perché questo è l’impegno che si siamo presi. Un’area di questo genere inoltre potrebbe rivelarsi molto utile in caso di emergenza, infatti la nostra pista, che è lunga un chilometro, è attrezzata per l’atterraggio dei C-130».

Il club, che conta trenta aerei e cinque elicotteri all’interno dei suoi hangar, rappresenta un’eccellenza del territorio e continua a formare nuovi piloti all’interno della sua, ormai storica, scuola di volo. «Credo che la passione del volo sia molto educativa - continua il presidente del club - Volare significa imparare delle regole e dei meccanismi di autodisciplina. Da tanti anni la nostra scuola ci regala soddisfazioni: praticamente tutti i nostri allievi superano gli esami, a prova del fatto che i tre istruttori lavorano con grande professionalità».

Il sindaco Claudio Pistoni invece sottolinea l’importanza di poter contare su una tale area in caso di situazioni di emergenza. «È inserita nel piano della protezione civile comunale - ha detto - ed inoltre può rappresentare una superficie d’atterraggio di supporto diurno e notturno per l’elisoccorso. Con questo accordo siamo riusciti ad unire l’utilità pubblica alla passione per questo sport meraviglioso e alla possibilità di sfruttare questa zona per l’organizzazione di eventi». —