Carpi, il film di Claudia Tosi vince la "Colomba d'oro" al Festival del documentario

Protagoniste la parlamentare Ghizzoni e l’assessore Depietri La regista: «La giuria ha apprezzato i temi affrontati»

CARPI. Ha sbancato al festival internazionale del Cinema documentario e d’animazione di Lipsia il film “Avevo un sogno, I had e dream”, diretto dalla regista Claudia Tosi.

La pellicola ha come protagoniste Manuela Ghizzoni, già deputata, e l’assessore Daniela Depietri.


Il film parte da una domanda: è ancora possibile fare politica seriamente al giorno d’oggi? La risposta arriva attraverso dieci anni di racconto, dal 2008 a oggi, della lotta e delle battaglie portate avanti da due donne in politica. Un racconto che non è ossequiente verso la parte politica di estrazione delle protagoniste. Anzi, ne mette in luce proprio difficoltà e contraddizioni. Claudia Tosi ha conquistato la Colomba d’oro, il premio Fipresci della stampa internazionale e il premio ella giuria interreligiosa.

«Questo è il festival più antico - racconta Claudia Tosi - fa parte del circuito di serie A insieme a Berlino e Venezia. Vincere lì significa che si spalancheranno nuove porte: a livello di carriera è molto importante, dunque. Soprattutto se si tiene conto che ero in competizione con mostri sacri. Come Loznitsa e il suo “The trial”, imponente racconto di un processo celebrato in Russia, vincitore annunciato. Credo che a mio favore abbiano pesato tanto i temi toccati dal film. Temi che ci stanno a cuore in questo momento. Oggi si percepisce come la democrazia sia in pericolo e la lotta delle donne sembra infinita. Abbiamo Trump da una parte e Putin dall’altra. Più il sovranismo. Ci si chiede così: è ancora possibile fare politica in modo efficace? Ho cercato la risposta facendo vedere la fatica di due donne che lottano in politica. In un mondo in cui, per esempio, in cui un linguaggio apparentemente innocuo nasconde pregiudizi e stereotipi verso le donne» conclude la regista che ha fatto il pieno di premi.

Il messaggio del film è stato percepito come una speranza: si può ricostruire la fiducia nella politica, partendo dalla passione e dall’onesta di chi la fa. —

S.A.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI