Spilamberto, rapina alla farmacia: arrestato il bandito delle Adidas

I carabinieri hanno identificato l'autore del violento colpo ai danni della farmacia di San Vito del 30 maggio: fondamentali i riscontri delle telecamere

SPILAMBERTO. I carabinieri hanno arrestato il presunto autore della tentata rapina ai danni della farmacia di San Vito, avvenuta il 30 maggio scorso.

L'identificazione è arrivata grazie al lavoro della Procura di Modena e dei militari di Spilamberto, soprattutto sfruttando le immagini di videosorveglianza e le testimonianze oculari.

Spilamberto, la drammatica rapina alla farmacista: preso uno dei rapinatori

IL COLPO

Il 30 maggio tre uomini a bordo di una Bmw rubata hanno tentato di rapinare la farmacia comunale di San Vito. Due banditi scendono e travisati tentano di aprire la porta della farmacia, che è bloccata perché la farmacista, vedendoli arrivare, aveva capito subito le loro intenzioni. Ne nasce una violenta collutazione, con la donna che viene malmenata dai due uomini, che poi rinunciano al colpo e ritornano verso l'auto. Attirato dal grido di aiuto della farmacista, il cliente di un negozio accanto arriva in suo soccorso. I tre banditi si allontanano sgommando e colpendo anche un'altra vettura di passaggio.

A quel punto decidono di dar fuoco alla Bmw. Uno dei tre, l'uomo che poi sarà arrestato, va in un distributore con la sua auto privata e si fa riempire una bottiglietta di plastica con della benzina. Qui viene immortalato dalle telecamere di videosorveglianza della pompa di benzina: ha le stesse scarpe, un paio di adidas, dell'uomo che ha aggredito la farmacista. La banda si reca poi nelle campagne di Cà di Sola e dà fuoco alla Bmw, allontanandosi a bordo della vettura privata del rapinatore. Testimoni notano quest'ultima vettura allontanarsi dal luogo dell'incendio. E' l'ultimo tassello per i carabinieri che tramite la targa risalgono al proprietario e quindi al bandito.

L'uomo, un italiano del 1973, è stato arrestato per rapina, danneggiamenti e furto d'auto. Si cercano ancora i due complici.