Vignola. Zafar, fuga dalle bombe con i cartoni ai piedi: «Sognavo l’Europa, dovevo salvarmi»

Il viaggio di Zafar che ha segnalato le mine piazzate dai talebani in Afghanistan poi è scappato I trafficanti, il viso ustionato in Turchia, i rovi e quel bimbo riconsegnato al padre sulla montagna