Immersioni subacquee anche per i disabili grazie a “Zero Barriere”

Un corso di formazione  per creare istruttori specializzati Escursioni in sicurezza In mare alcuni handicap fisici si superano con più facilità



Una occasione unica per “volare” nell’acqua. Subacquea Zero Barriere è l’opportunità che Stella Azzurra Sub Modena rivolge, con la preziosa collaborazione di HSA Italia, ai diversamente abili attraverso un percorso guidato di addestramento subacqueo.


Il progetto consentirà a disabili ed alle associazioni sportive di avvicinare all’attività subacquea tutte le persone che vogliono provare l’emozione di viaggiare sott’acqua senza barriere. Un corso per tecnici professionisti che metterà nelle condizioni gli istruttori, i divemaster e buddy di insegnare la subacquea o accompagnare in acqua, in tutta sicurezza, i disabili grazie agli standard internazionali HSA.

Stella Azzurra Sub nasce a Modena nell’estate 2013 da un gruppo di amici sub con esperienza subacquea ultradecennale, animati dalla volontà di far conoscere il mondo sommerso e le sue bellezze, in sicurezza. Il progetto Subacquea Zero Barriere vede la ASD modenese affiancare HSA Italia (Handicapped Scuba Association International), che dalla metà degli anni ’80, sul territorio nazionale, si dedica a migliorare il benessere fisico e sociale delle persone con disabilità attraverso lo sport subacqueo. «Vogliamo far conoscere a tutti il valore delle attività acquatiche e della subacquea per le persone con disabilità fisica e sensoriale - commenta Marco Colombini di Stella Azzurra Sub, istruttore HSA e responsabile della scuola - Vogliamo farlo sul territorio, sostenendo le associazioni dove viviamo. Nulla dev’essere improvvisato, per questo proponiamo prove gratuite e corsi di formazione per futuri sub della zona che, dopo la formazione, possono ottenere il brevetto HSA ed essere accompagnati nelle esperienze di immersione al mare e in viaggi appositamente organizzati. Siamo profondamente convinti che imparare qualcosa di nuovo sia sempre una festa, quindi abbiamo pensato che questa alternativa sociale possa diventare un’esperienza propedeutica per la formazione professionale di tutti quanti. Il mare è sempre diverso. Diverso nelle emozioni e nelle sensazioni che suscita e nella sua immensa grandezza ci accoglie con i nostri pensieri più profondi. E’ importante non dimenticare che le attività sono alla portata di tutti e chiunque può viverle in relazione alla propria fisicità». Info www.stellaazzurrasubmodena.it e www.hsaitalia.com. —