Modena. Le speranze di 7mila ragazzi a caccia del mestiere giusto

La giornata di orientamento dell'Università dedicata ai maturandi è stata un successo Ingegneria ed Economia le più gettonate: «Ma siamo ancora molto indecisi»

MODENA. Cosa fare dopo il diploma? Quale facoltà scegliere? Queste sono solo alcune delle domande che affollano la mente di tanti studenti di quinta superiore che a settembre si ritroveranno, in molti, ad intraprendere un nuovo percorso scolastico. A questi e altri quesiti prova a rispondere “Unimore Orienta”, la giornata dedicata alla presentazione dell’offerta formativa dell’Università degli studi di Modena e Reggio che si tiene a ModenaFiere.

Modena, in 7mila a Unimore Orienta cercando la facoltà ideale

Una giornata che anche quest’anno ha visto la partecipazione di tantissimi studenti, quasi settemila, in cerca di proposte, come le due giovani compagne di scuola Mousli Dieng e Alessandra Sacchi che da Guastalla sono venute apposta per cercare qualche spunto per il dopo diploma. «A me interessa molto il corso di Economia e Marketing Internazionale - commenta Mousli - ma mi guarderò intorno prendendo informazioni anche negli altri corsi di laurea».

Anche la compagna di classe Alessandra è indecisa: «Sto prendendo informazioni per quanto riguarda medicina sportiva o comunque un corso di laurea che comprende lo sport». Tanti ragazzi che scelgono di seguire Economia e Marketing, anche per i molteplici sbocchi professionali e tanti che invece puntano a Ingegneria, la facoltà modenese infatti è tra le più rinomate in Italia per qualità di formazione e anche i due giovani bolognesi si stanno indirizzando verso Modena.

«Ci interessa molto ingegneria meccanica e meccatronica - commentano i giovani studenti bolognesi Thomas Fabbi e Samuel Pizzirani - è una proposta che ci piace molto. Qui a Modena ci sono offerte che a Bologna non abbiamo trovato come ingegneria del veicolo». C’è invece chi ancora non ha le idee chiare come la giovane Alessia Ferrian che frequenta l’ultimo anno dell’istituto professionale Corni, indirizzo grafica: «Ho preso vari opuscoli tra i quali scienze dell’educazione e scienze chimiche, ancora non so cosa sceglierò ma intanto oggi ho ricevuto molte informazioni utili».

Anche il compagno di scuola di Alessia, Giuliano Kllogjri sa già cosa vorrebbe fare dopo il diploma: «A me interessa molto l’offerta formativa del dipartimento di comunicazione ed economia e per adesso potrebbe essere una delle scelte papabili per l’anno prossimo». I sogni e le speranze di tanti giovani studenti che sperano in una laurea che li possa formare al meglio per il mondo del lavoro, come il giovane Marselo Ascai, studente dell’istituto Morante di Sassuolo che vorrebbe fare Giurisprudenza: «Sono indirizzato verso giurisprudenza anche se mi piacerebbe molto scienze politiche che c’è solo a Bologna ma vedremo».

Più indirizzata verso Economia invece la compagna di scuola Olimpia di Puorto che cercherà corsi di laurea analoghi con la sua scelta. Il bilancio del rettore Angelo O. Andrisano è positivo: «Ogni anno la proposta di Unimore cresce, l’anno prossimo avremo cinque nuovi corsi di laurea. Un corso di marketing digitale, un altro sulla formazione digitale dei docenti che risponde ad una nuova esigenza di formazione a distanza, una laurea per potenziare la capacità di preparazione dei docenti delle scuole medie superiori nel campo delle materie scientifiche, una professionalizzante triennale per i geometri e infine una laurea interateneo che tratterà di sicurezza alimentare». —