Il sindaco di Treviso: «Una palese forma di strumentalizzazione esibizionismo da evitare»