«I soldi dell’opera sui migranti in sicurezza»