Modena, trenta inviti per il gala di Buk Festival con Paolo Mieli

I lettori della Gazzetta di Modena avranno a disposizione trenta posti riservati nella chiesa di San Carlo la sera di sabato 13 aprile alle 21

MODENA. Sabato 13 e domenica 14 aprile a Modena torna BUK Festival, 12^ edizione della kermesse dell’editoria italiana indipendente diretta da Francesco Zarzana ed Emma D’Aquino.

Uno dei momenti più attesi  sarà il Gala BUK del sabato sera che quest’anno si preannuncia imperdibile nella splendida cornice della Chiesa di San Carlo dalle 21 dove è in programma il talk che  vedrà protagonista Paolo Mieli, Premio BUK 2019, intervistato dalla giornalista Emma D’Aquino, condirettrice di BUK. Una conversazione dedicata alla “Diversità” fra passato e presente: un dialogo per riprendere i temi dell’ultimo saggio di Paolo Mieli, “Lampi di storia”, ricongiungendo aneddoti e protagonisti, storia e attualità. Nel segno di quella “educazione al pensiero critico” che Paolo Mieli promuove attraverso i suoi saggi e la sua opera divulgativa della storia antica e contemporanea.

Nel corso del Gala BUK 2019 spazio anche al saggio di Antonella Valmorbida, Segretaria Generale ALDA, sulla Cooperazione Decentrata e il suo impatto su cittadini e istituzioni europee (Peter Lang). L’autrice converserà con la giornalista della Stampa Francesca Schianchi, opinionista del programma Propaganda Live di La7. Gala BUK si chiuderà con le premiazioni: quella di Paolo Mieli, e quella al festival pordenonelegge per la Bibliodiversità.

Per i lettori di Noi Gazzetta di Modena gli organizzatori di Buk hanno riservato 30 posti a sedere all'interno della chiesa di san Carlo. per prenotarli basta essere iscritti alla nostra comunity e iscriversi nella sezione eventi del nostro sito a partire dalla mattina del 10 aprile.