Buk a Modena, gli editori stroncano l’organizzazione

Casarini (Editori Modenesi): «I 15mila visitatori frutto di fantasia. Spazi ridotti, troppi disagi e tanto pressapochismo»