Il Centrodestra sostiene Menani «Siamo l’alternanza potremo vincere»

Fiorini, Aimi e Barcaiuolo puntano su rilancio economico più sicurezza, famiglia. No alle alleanze contro natura



«La coalizione di centro destra è una squadra forte composta da persone serie, qualificate e pronte per governare. I sassolesi che ci daranno fiducia sicuramente non se ne pentiranno perché, se è vero che l’unione fa la forza, noi siamo la forza».


Queste le parole del candidato sindaco Gianfrancesco Menani, orgoglioso del gruppo che lo sostiene composto da Lega, Sassolesi, Forza Italia, Fratelli d’Italia e SiAmo Sassuolo.

Le liste si stanno presentando alla cittadinanza in queste settimane, richiamando anche ospiti importanti, che culmineranno il giorno 22 maggio con la visita da parte del ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Per Forza Italia sono arrivati nella sede cittadina del partito, in via Cavedoni, l’onorevole Benedetta Fiorini e il senatore Enrico Aimi.

«È un piacere e un dovere essere qui a Sassuolo – ha dichiarato Benedetta Fiorini – luogo che ha giocato un ruolo chiave nella mia elezione. Io personalmente non dimentico le promesse fatte il 4 di marzo dell’anno scorso, appartengo a questo territorio e voglio dedicargli l’attenzione che merita. Per questa ragione ho presentato alla Camera una proposta di legge, alla presenza del presidente di Confindustria Ceramica Giovanni Savorani e di quello di Ance Emilia Romagna Stefano Betti, per cercare di smuovere il settore dell’edilizia».

Spirito ottimista anche da parte di Aimi, che ha affermato di sentire «aria di vittoria».

«Noi – ha spiegato il senatore – non siamo solo l’opposizione, siamo l’alternanza. Il cambiamento passa per il centro destra, che fa della sicurezza e del rilancio economico la propria bandiera».

Secondo Claudia Severi, la necessità è quella di tornare a pensare realmente ai cittadini. «Questa amministrazione – ha spiegato – è testimone di se stessa, presume di avere la verità in mano e non si mette in discussione. Dicono che l’insicurezza sia una percezione, noi vogliamo che la percezione diventi di sicurezza. In passato abbiamo commesso i nostri errori, ma ora siamo pronti. Sveglia Sassuolo, è il momento».

Tra i temi chiave anche le infrastrutture, la viabilità e il progetto di prestare più attenzione agli affetti dei cittadini, animali domestici compresi, dando incentivi a chi, per esempio, adotta un cane dal canile e introducendo un “Chi l’ha visto” nella pagina web del Comune per chi smarrisce il suo animale domestico.

Fratelli d’Italia ha invece contato sulla presenza del portavoce regionale Michele Barcaiuolo e dei due capigruppo sassolesi Sharon Ruggeri (25 anni) e Cosimo Mele (35). «Siamo determinati – ha dichiarato Barcaiuolo – e pensiamo che a Sassuolo si possa vincere. Il nostro obiettivo è costruire un centro destra senza alleanze contro natura come Movimento 5 Stelle o Pd. In coalizione portiamo sia esperienza sia freschezza, non abbiamo nessun scheletro nell’armadio e la nostra lista rappresenta tutti perché è intergenerazionale e interclassista».

Al centro del programma ci sono la famiglia, la crescita demografica e lo sport nei giovani. «Sassuolo – ha concluso Barcaiuolo – deve diventare una città di serie A non soltanto nel calcio, ma in tutti i campi». —