Medolla. Spaccata in officina per rubare la Golf “selezionata” dai ladri

Due giovani sfondano il portone d’ingresso alla Mazzucchelli: «Danni per almeno 30mila euro. Colpo su commissione»

MEDOLLA. È un furto da migliaia di euro di danni quello che ha subito l’autofficina Mazzuchelli di via degli Artigiani domenica alle 20.

Quando i ladri sono entrati smontando una porta a vetri nei locali dove sono esposte le macchine in vendita. Poi, dopo essersi impossessati di un’auto usata l’hanno messa in moto e, in retromarcia, sfondato il portone in ferro dell’attigua officina per uscire e fuggire a bordo del mezzo. L’allarme è scattato ma quando uno dei titolari si è precipitato sul posto dei responsabili del furto non c’era più traccia. Svaniti nel nulla.


«Sono arrivato intorno alle 20,08 e quello che ho trovato è stato questo disastro - spiega uno dei titolari che insieme al fratello e il padre gestisce l’autofficina, indicando il portone sfondato - le persone che lavorano in zona anche la domenica mi hanno detto che erano almeno in due, entrambi giovani e a volto scoperto. Dopo aver letteralmente smontato la porta a vetri che dà accesso alla sala espositiva, si sono subito messi in cerca delle chiavi di una golf che era parcheggiata nell’officina. Dietro però era posteggiata una Panda, senza le chiavi inserite nel quadro. Così per “spostarla” hanno messo in moto un furgoncino che usa sempre mio padre, che invece aveva le chiavi inserite, e sbattuto la Panda contro una colonna. Infine con le chiavi della Golf che erano già riusciti a trovare l’hanno messa in moto, fatto retromarcia, e per andarsene abbattuto il portellone in ferro dell’officina. E nell’urto violento la Golf è rimasta molto danneggiata: fuori ho trovato diversi vetri e gli specchietti».

Cospicui i danni: «La Golf era usata e valeva 9mila euro. Ma tra il portellone sfondato e la porta a vetri smontata, entrambi da sostituire, i danni si aggirano sui 30mila euro. Questo è il primo furto che subiamo e sospettiamo sia stato su commissione. Ipotesi verso cui propendono anche i carabinieri che abbiamo immediatamente chiamato. I ladri sono andati infatti a colpo sicuro rubando proprio quella Golf e trovando subito le chiavi. Eppure nei giorni scorsi non ho visto nessuna faccia sospetta e non ho idea di chi possa essere stato. Ma ormai rubano dappertutto e purtroppo stavolta è toccata a noi». —