Anna Marchetti: un’estate ispirata al cerchio sulla passerella di Monte Carlo

Con la collezione 2020 la maison ospite alla settimana della moda nel Principato Materiali green e colori vivaci per festeggiare il 50esimo anniversario del brand



Si è da poco conclusa la settimana della moda di Monte-Carlo, l'evento ufficiale legato al fashion system del Principato di Monaco che, dal 15 al 19 maggio, ha portato in scena la sua settima edizione con la presentazione delle collezioni resort, cruise e capsule Primavera Estate 2020. Organizzata dalla Chambre Monégasque de la Mode, sotto l’Alto Patrocinio di Sua Altezza Serenissima la Principessa Charlene di Monaco, la Monte Carlo Fashion Week conferma il suo prestigio anno dopo anno richiamando buyer, addetti ai lavori e media da tutto il mondo grazie alla partecipazione di brand e celebrity di fama internazionale come Eva Longoria a Victoria Silvstedt, solo per citarne aclune.


Assieme alle proposte resort, cruise e le capsule collection primavera estate 2020, la manifestazione ha proposto un calendario trasversale di eventi, con show di brand iconici ed emergenti in programma all’Espace Fontvieille, fashion conference e happening social, fino all’attesissima MCFW© Fashion Awards Ceremony che si è tenuta il 17 maggio scorso. L’edizione 2019 della fashion week del Principato ha coinciso anche con un altro importante traguardo: il decimo anniversario della Chambre Monégasque de la Mode fondata nell’aprile 2009 da Federica Nardoni Spinetta, che ha dato vita a un evento unico e multisettoriale, con un calendario ricco di sfilate, presentazioni, tavole rotonde e premi con la duplice finalità di promuovere a livello mondiale la creatività Made in Monaco e di proiettare il Principato nei contesti chiave della moda.

La MCFW © si è qualificata, in poco tempo, come un incubatore di talenti e una piattaforma di qualità e di eccellenza, capace di promuovere nuovi designer emergenti provenienti da paesi di tutto il mondo. I brand che hanno sfilato sono stati oltre 40, tra etichette internazionali provenienti da 16 paesi e monegasche, che hanno presentato le loro collezioni, dando particolare risalto alla sostenibilità e all’innovazione. Tra le poche aziende italiane è stata scelta, per la seconda volta consecutiva, la maison di Anna Marchetti che, con orgoglio, ha rappresentato Modena e la storicità del “made in Italy” unita ad una vena innovativa merito della fashion designer Jessica Giuliani. Un'entusiasta Anna Marchetti ha raccontato il tema portante della sua Collezione Primavera Estate 2020 presentata in anteprima mondiale nel Principato: «Il cerchio è l’elemento principale di questa nuova collezione, che è stata molto apprezzata dai buyer e dalla stampa per originalità e freschezza. È incentrata sui materiali green quali sete, duchesse, reti di cotone, lino, milk e crabyon e su colori vivaci: verde acido e smeraldo, azzurro intenso, rosso rubino e oro. Sia io che mia figlia Jessica siamo sostenitrici del motto “vestire green per essere glam”». Jessica Giuliani, figlia di Anna e direttore creativo della maison ci ha raccontato come ha avuto l'intuizione per disegnare la collezione: «La scelta del cerchio non è casuale perché evoca la ricerca della perfezione ed è un tributo al nostro 50° Anniversario svoltosi nel 2016 con un innovativo fashion show sulla ruota panoramica che si è tenuto nella nostra splendida Piazza Roma a Modena, ed infine è il simbolo della ciclicità della moda tipica del fashion system». La maison, nata nel 1966 dai sogni e dalla volontà di Anna Marchetti, oggi è formata da un piccolo gruppo di società che crea, produce e distribuisce diversi brand di proprietà che si occupano di differenti target di abbigliamento femminile e accessori distribuiti precipuamente in Italia, Europa, Medio Oriente, Paesi dell’Est, Cina e Giappone. —