San Felice, nominata la giunta Goldoni

Cinque assessori di cui quattro esterni e incarichi speciali agli eletti. Primo consiglio giovedì 13 giugno in municipio. «E per allagare la partecipazione consulte, gruppi di lavoro e dialogo diretto coi cittadini».

SAN FELICE. Il sindaco Michele Goldoni ha firmato l’atto di nomina della nuova giunta comunale. La decisione arriva 10 giorni dopo la proclamazione del primo cittadino e al termine di un ultimo giro di consultazioni che ha coinvolto la comunità.

Alla carica di vicesindaco ed assessore esterno all’Ambiente, Patrimonio e Rapporti con il consiglio comunale è stato designato Mauro Tassi, 64 anni, ex professionista in ambito edilizio;

Assessore esterno all’Urbanistica, Lavori Pubblici, Infrastrutture e Grandi Opere sarà Giorgio Bocchi, 56 anni, tecnico in ambito edilizio; Assessore esterno al Bilancio, Sviluppo Economico e Commercio sarà Franco Marchetti, 70 anni, titolare di uno studio di consulenza del lavoro; Assessore esterno a Scuola, Politiche Giovanili, Cultura, Libere forme Associative e Politiche di Promozione del Territorio sarà Simonetta Calzolari, 39 anni, dipendente della Galleria Estense; Assessore ai Servizi Sociali, Pari opportunità, Sanità e Volontariato sarà il consigliere comunale Elisabetta Malagoli, 46 anni, impiegata nel settore privato.

Le funzioni relative agli Affari Generali, Sicurezza, Personale, Sistemi informatici, Sport e Comunicazioni resteranno in capo al sindaco.

Il sindaco, nonostante la nomina di assessori esterni, ha ritenuto di usufruire delle competenze specifiche dei consiglieri comunali eletti affidando loro incarichi ad hoc, che verranno formalizzati con deleghe dedicate.

Per l’insediamento, il giuramento, i primi adempimenti e la presentazione della giunta comunale, il sindaco, come già riferito, ha convocato il primo consiglio comunale per giovedì 13 giugno, presso la sala consiliare del municipio di San Felice.

«Ispireremo il nostro lavoro al coinvolgimento, alla legalità e al buon senso. Dopo questi primi giorni siamo già consapevoli di quanto ci sia da fare - dichiara il sindaco - ringrazio i dipendenti comunali che si sono da subito prodigati per avviare questo nuovo percorso. La condivisione con la comunità sarà ulteriormente accelerata con l’attivazione delle consulte, dei gruppi di lavoro, del dialogo diretto con i cittadini. Ringrazio quanti hanno accettato di assumere gli incarichi e quanti si sono messi a disposizione per collaborare anche nel proseguimento di una legislatura che si annuncia impegnativa. Confido nella comprensione e nella collaborazione di tutti, per un percorso di crescita e di rilancio che parte ora, ma che ha bisogno essenziale del contributo di tutti i sanfeliciani».